• Google+
  • Commenta
8 gennaio 2007

I concerti dell’aula magna: Renaud Capuçon

Ad inaugurare il 2007 dello IUC sarà il giovane violinista francese Renaud Capuçon, in scena per il Ciclo Minerva martedì 16 gennAd inaugurare il 2007 dello IUC sarà il giovane violinista francese Renaud Capuçon, in scena per il Ciclo Minerva martedì 16 gennaio alle 20:30 nell’Aula Magna della Sapienza accompagnato dall’Orchestra d’Archi Italiana. Classe 1976, Capuçon è nato a Chambery ed a soli 14 anni venne ammesso al Conservatoire National Supérieur de Musique di Parigi, dove ha studiato violino con maestri del calibro di Gérard Poulet e Veda Reynolds; in seguito ha perfezionato i suoi studi a Berlino sotto la guida di Thomas Brandis e Isaac Stern. Vincitore di numerosi premi in particolare nell’ambito della musica da camera di cui è fervente appassionato, Capuçon è stato invitato da Claudio Abbado come primo violino della Gustav Mahler Jugendorchester (1998-2000). Vanta inoltre collaborazioni come solista con le migliori orchestre internazionali: la Bayerische Rundfunk Orchester di Monaco, la Deutsches Symphonie-Orchester di Berlino, le Orchestre Sinfoniche di Montréal, Houston e Gerusalemme, Orchestre National de France, Orchestre de Paris, Ensemble Orchestral de Paris, Orchestra Cajkowskij della Radio di Mosca, Danish Royal Orchestra, Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, Santa Cecilia di Roma, Tokyo Philharmonic, solo per citarne alcune. Ha inciso il Quintetto di Schumann con M. J. Pires, A. Dumay, G. Caussé, J. Wang per la DGG; il Trio n. 39 di Haydn e il Trio n. 1 di Mendelssohn con Marta Argerich e il Triplo Concerto di Beethoven per la Emi; contratto in esclusiva è quello che lega Capuçon con la Virgin Classic per la quale, tra le molte opere, ha registrato un recital di Schubert (con la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen) e musica da camera di Ravel. Un musicista di questo calibro non poteva non avere uno strumento degno del suo nome: Capuçon suona un violino Guarnieri del Gesù “Panette” del 1737, acquistato per lui nientepopodimenoche dalla Banca Svizzera Italiana, strumento d’epoca in ottime condizioni e caratterizzato da un’intensa potenza sonora. Beh, speriamo che il ragazzo sia all’altezza del suo curriculum. Al 16 gennaio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy