• Google+
  • Commenta
9 gennaio 2007

La condizione occupazionale dei laureati dell’Università degli Studi di Verona

La laurea dell’Università di Verona apre le porte al mondo del lavoro: il 76% degli universitari che hanno conseguito la laurea triennaleLa laurea dell’Università di Verona apre le porte al mondo del lavoro: il 76% degli universitari che hanno conseguito la laurea triennale di primo livello trovano occupazione a un anno dal diploma, rispetto al 54,5% della media nazionale. Sono questi i dati raccolti da una ricerca di Almalaurea che confronta i dati dell’ateneo scaligero con i dati nazionali sulla condizione occupazionale dei laureati. Per quanto riguarda le lauree triennali post-riforma, i neolaureati di primo livello coinvolti nell’indagine sono 116 e provengono in prevalenza da Scienze Motorie, Economia e Scienze della Formazione. Del 76% dei laureati che ha trovato occupazione a un anno dal conseguimento del titolo, il 51% si dedica solo al lavoro, il 25% oltre a lavorare continua la propria formazione con una laurea specialistica, il 17% preferisce concentrarsi in esclusiva sulla laurea magistrale e il 4%, un’esigua percentuale, cerca ancora impiego. Per quanto riguarda il vecchio ordinamento, i laureati veronesi coinvolti nell’indagine di Almalaurea sono 482. 68 laureati su cento lavorano a un anno dalla laurea, mentre solo l’11% è alla ricerca di occupazione, rispetto al 25,5% del dato nazionale. Le donne risultano avere più possibilità di trovare un primo impiego: a un anno, lavora il 60% degli uomini e il 71% delle donne. Dall’inizio della ricerca al reperimento del primo lavoro passano, in media, 3,6 mesi, e l’iniziativa personale premia più dei concorsi pubblici o gli annunci sui giornali: il 43% dei neolaureati dichiara infatti di aver trovato lavoro attraverso un contatto cercato di persona. Nonostante lo stage sia importante per un primo confronto col mondo lavorativo, è ancora esigua la percentuale degli studenti universitari che, grazie a questa opportunità formativa, vengono assunti. Tra i laureati che hanno trovato spazio nel mondo del lavoro, il 47% ha un’occupazione stabile, mentre i neolaureati precari vivono soprattutto di contratti a tempo determinato per il 33% e di collaborazioni per il 13%. I servizi assorbono l’88,5% dei neodiplomati, soprattutto nel settore istruzione e ricerca e nel commercio; l’industria, invece, attrae molto meno i laureati veronesi rispetto alla media nazionale. A un anno dalla laurea, il guadagno mensile netto è di 1027 euro, 34 euro in più del complesso dei laureati italiani. Sono gli studenti stessi a promuovere l’efficacia del titolo di studio in relazione al lavoro svolto: l’84% considera il percorso formativo svolto fino alla laurea utile al proprio impiego. Oltre ai giovani che proseguono nel mondo del lavoro, un 21% decide di continuare gli studi per approfondire le proprie conoscenze. “I dati della valutazione di Alma Laurea debbono essere letti con prudenza, trattandosi di informazioni ancora preliminari, soprattutto per quanto riguarda i corsi post-riforma ed influenzabili da una attività lavorativa già iniziata prima della laurea” spiega il Rettore Alessandro Mazzucco. In ogni caso, la tendenza ad un incremento sia in assoluto che relativamente alla media nazionale deve essere considerato assai significativo per quanto riguarda la importanza attribuita al titolo di studio universitario, soprattutto se combinato con l’incremento delle immatricolazioni che l’Università di Verona sta registrando anche per il 2006-2007”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy