• Google+
  • Commenta
15 gennaio 2007

La qualità del Policlinico Universitario del Campus di Germaneto nell’ambito della sanità calabrese

Nel mezzo di un grande indagine che suona come condanna per la maggior parte delle strutture ospedaliere della Calabria, brilla per i buoni risultati Nel mezzo di un grande indagine che suona come condanna per la maggior parte delle strutture ospedaliere della Calabria, brilla per i buoni risultati ottenuti il Policlinico Universitario del Campus di Germaneto, che vede operare al suo interno l’Azienda Ospedaliera Mater Domini e il Centro Oncologico di Eccellenza. Infatti, mentre vengono segnalati per 19 strutture sanitarie calabresi carenze sotto l’aspetto igienico-sanitario e nei requisiti minimi strutturali, si segnala l’eccellenza del Policlinico di Germaneto che, superando a pieni voti l’indagine ispettiva effettuata nei giorni scorsi dal Nucleo di Antisofisticazioni e Sanità, dimostra di avere nei fatti un’efficienza e una qualità assistenziale che non trova eguali nel contesto regionale ed extraregionale. Tutto ciò è risultato del grande sforzo compiuto in questi anni dall’Università Magna Græcia di Catanzaro con la realizzazione di una struttura sanitaria d’avanguardia e tra le più avanzate del nostro Paese. Un Policlinico progettato per essere tra i più moderni e costruito proprio per l’eccellenza nella sanità, nella ricerca e nella formazione. Già nei giorni scorsi, infatti, il Rettore dell’Università Magna Graecia, il professor Salvatore Venuta, aveva evidenziato la qualità del lavoro svolto nella fase di progettazione e realizzazione della struttura di cura e di ricerca. "Oggi questi risultati – ha detto il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, il professor Francesco Saverio Costanzo – confermano il nostro modo corretto di operare nell’ambito della cura della salute, mostrando attraverso l’idea innovativa che sta alla base del nostro progetto, un Meridione competitivo che può guardare con fiducia al futuro". "In questi mesi – ha sottolineato la dottoressa Anna Rosalba Buttiglieri, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Mater Domini – ho potuto constatare di persona l’impatto positivo sui bisogni di salute della gente che l’avvio delle attività del Policlinico Universitario al Campus ha portato. Sale degenza confortevoli e nel rispetto degli standard internazionali, comfort e servizi di alta qualità per i pazienti e i loro familiari, apparecchiature mediche tecnologicamente avanzate e uniche sul territorio." Catanzaro ha in questo modo una delle strutture ospedaliere più avanzate non solo del Meridione, ma di tutta Italia, grazie all’integrazione funzionale tra assistenza e ricerca universitaria, consentendo così ai malati di curarsi con la garanzia della migliore assistenza, senza dover affrontare dolorosi e lunghi viaggi in cerca di strutture adeguate.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy