• Google+
  • Commenta
12 gennaio 2007

La Sapienza ha “voglia di qualcosa di dolce”

Promuovere l’educazione gastronomica e, allo stesso tempo, quella nutrizionale. Questo l’obiettivo di Gong (gruppo di orientamento nutrizione gio

Promuovere l’educazione gastronomica e, allo stesso tempo, quella nutrizionale. Questo l’obiettivo di Gong (gruppo di orientamento nutrizione giovani della Sapienza) che ha organizzato per il 16 gennaio 2007 un convegno dal titolo: ‘Ho voglia di qualcosa di dolce’.
Nutrirsi ‘con sapienza’, come recita lo slogan, è dunque il motto dell’evento. Un evento che mira a compensare la scarsa educazione dei giovani al gusto, inteso proprio nell’accezione più genuina del termine: la distinzione, l’accostamento e infine la scelta dei diversi sapori deve accrescere la sua importanza al fine di aumentare il livello di piacere intrinseco a discapito dell’abbuffata.
L’interesse per la provenienza, la conservazione e la valorizzazione, sommati ad una – seppur solamente a livello generale – conoscenza nutrizionale dei prodotti, sono le ‘ricette’ – è il caso di dirlo – per raggiungere una maggiore soddisfazione del, e nel, gusto; ma anche e soprattutto per non mettere a repentaglio la nostra salute: pure in Italia, infatti, esiste un’ingente percentuale di persone legate a problemi con il cibo, e che hanno come inevitabili conseguenze sovrappeso e obesità.
Praticare il gusto come piacere pone come fondamentale requisito la conoscenza, e quindi la padronanza, di questa ‘forma d’arte’; senza dimenticare l’importanza della funzione socializzante che la convivialità porta con sè.
L’evento si terrà alle ore 21.00, presso il Teatro Adisu (sala ‘Pier Paolo Pasolini’), in via Cesare de Lollis 20/b, sarà possibile degustare la celebre cioccolata di Modica.

Google+
© Riproduzione Riservata