• Google+
  • Commenta
16 gennaio 2007

La Sapienza: nasce il laboratorio di linguaggio sportivo

Finiti i tempi dei Presidenti protagonisti e delle partite domenicali seguite unicamente alla radio nell’attesa di “Novantesimo minuto&rdqFiniti i tempi dei Presidenti protagonisti e delle partite domenicali seguite unicamente alla radio nell’attesa di “Novantesimo minuto” alle diciotto. Finiti i campionati a 18 squadre, quelli delle ultime quattro in serie B e la prima in Coppa dei Campioni. Annullata la soglia massima di tre stranieri per squadra e una formazione quasi interamente italiana dall’uno all’undici. Sì, il calcio è cambiato. Anzi, è stato stravolto. I calendari sono stilati dagli sponsor e dalla Pay Tv, i club hanno perso potere e lo sport è diventato business. Addio quindi alla gerarchia societaria e spazio all’ Amministratore Delegato e al Direttore Generale come pressoché unici attori in campo. Sulle ceneri del vecchio calcio, cercando di capirne il nuovo nasce il curriculum specialistico in Comunicazione e Menagement delle imprese sportive della Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza. Nel sito www.sdclab.uniroma1.it/sportcom, laboratorio di linguaggio sportivo del corso, gli studenti potranno scrivere loro notizie, aprendo uno spazio di commento e critica di quei territori al confine tra sport, media, tecnologia e marketing. Aggiornato costantemente, “Sportcom” è interamente gestito dagli studenti iscritti al laboratorio. Non si limita all’attualità delle notizie, ma cerca di capire e indagare il fenomeno dello sport in generale e del “giocattolo” calcio in particolare. L’estate scorsa, “Calciopoli” ci ha dato l’esatta proporzione di cosa sia diventato il calcio. In quei giorni i titoli dei giornali gridavano: “Occorre fare pulizia”, “Il giocattolo si è rotto”, “Tutto il marcio di uno sport di eccessi”. E ancora: diritti televisivi, azioni in rialzo o ribasso, bilancio. Le parole si rincorrevano trasmettendo la natura di un calcio che non più solo sport, ma anche e soprattutto business. “Sportcom” cerca di interpretare questi cambiamenti, segnalandosi in modo originale ed innovativo per andare al di là dell’attualità. L’esperimento è partito, le possibilità di crescita sono buone. La concorrenza è avvisata.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy