• Google+
  • Commenta
9 gennaio 2007

L’Erasmus compie vent’anni..

Sembra passato un secolo. Eppure solo venti anni fa, nel 1987, l’ormai gettonatissimo programma di studi all’estero, l’Erasmus, vedeSembra passato un secolo. Eppure solo venti anni fa, nel 1987, l’ormai gettonatissimo programma di studi all’estero, l’Erasmus, vedeva la luce, e lo faceva sotto lo sguardo orgoglioso e sotto l’ala protettrice di un personaggio dalla fama indiscussa, Erasmo da Rotterdam. Proprio venti anni fa i primi, avventurosi studenti si apprestavano a vagare in lungo e largo per l’Europa con in tasca pochi spiccioli ma con tanta voglia di conoscere e vivere appieno Paesi che prima apparivano tanto distanti. Da un lontano, titubante avvio, si è passati ad un programma di mobilitazione che ha coinvolto più di un milione e mezzo di ragazzi e ragazze di varie nazioni, con più o meno entusiasmo a seconda dei casi. Francia, Germania e Spagna hanno fatto del Socrates-Erasmus un vero e proprio cavallo di battaglia nell’ambito dell’offerta formativa universitaria. L’Italia ha visto sbocciare e svilupparsi il fenomeno, anche se con meno irruenza e successo rispetto ad altri Paesi europei, contando comunque un discreto numero di studenti, circa 16.000, che varcano le frontiere ogni anno con il sostegno (anche se piuttosto limitato, soprattutto a livello economico!) degli Atenei di appartenenza. Per festeggiare il ‘compleanno’ dell’Erasmus l’Unione Europea per il 2007 organizzerà una serie di celebrazioni e manifestazioni che coinvolgeranno nuovi, ex e futuri studenti Erasmus.

Google+
© Riproduzione Riservata