• Google+
  • Commenta
23 gennaio 2007

Nuova tomografia al Policlinico di Modena

Al Policlinico di Modena, alla presenza del Sottosegretario al Ministero della Salute è stata inaugurata la nuova tomografia ad emissione d

Al Policlinico di Modena, alla presenza del Sottosegretario al Ministero della Salute è stata inaugurata la nuova tomografia ad emissione di positroni PET-CT (Positron Emission Tomography –CT). Questo nuovo apparecchio costato 4 milioni di euro va ad aggiungersi alle altre strumentazioni che già sono presenti nella struttura e che la rendono una delle più efficienti nel campo della lotta contro i tumori.
La PET-CT è un’apparecchiatura biomedica atta ad ottenere immagini tramite due diverse tecniche diagnostiche che permettono di vedere sezioni del corpo umano.
Le immagini ottenute che possono essere del corpo intero o di singole parti, forniscono precise informazioni su come è fatta la zona di indagine e in che modo sta funzionando, consentendo di studiare per molti tumori, le varie fasi della cura. Studiate insieme alle immagini di risonanza magnetica, queste aumentano il grado di conoscenza dell’organo analizzato.
Il Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prof. Carlo Pellacani ha espresso soddisfazione per questa nuova strumentazione che rappresenta il contributo concreto che l’Ateneo di Modena sta dando alla ricerca sanitaria e alla valorizzazione delle competenze presenti al Policlinico, così da permettere alla Struttura Ospedaliera di diventare centro d’eccellenza non solo in ambito extraregionale ma anche internazionale.

Google+
© Riproduzione Riservata