• Google+
  • Commenta
10 gennaio 2007

Perugia: Dottorato internazionale in Etnologia e Antropologia

Domani, giovedì 11 gennaio 2007, alle ore 10, nell’ Oratorio di Santa Cecilia (Perugia, via Fratti, 2), verrà inaugurato il Dottorat

Domani, giovedì 11 gennaio 2007, alle ore 10, nell’ Oratorio di Santa Cecilia (Perugia, via Fratti, 2), verrà inaugurato il Dottorato internazionale in Etnologia e Antropologia – AEDE dell’Università degli Studi di Perugia.
Alla cerimonia interverranno il Magnifico Rettore Francesco Bistoni e i professori Cristina Papa, coordinatrice del Dottorato internazionale in antropologia, Tullio Seppilli, presidente della Fondazione Angelo Celli per la cultura della salute, e Pier Giorgio Solinas, dell’Università degli Studi di Siena, coordinatore del Dottorato in Metodologie della ricerca etnoantropologica.
A conclusione l’antropologo Marc Augé (Camc, École des Hautes Études en Sciences Sociales, Parigi) terrà la lezione inaugurale “Cultura e alienazione”.

Il Dottorato, istituito dall’Università degli Studi di Perugia con la partecipazione dell’ Università Paris X – Nanterre (Francia), l’Università Libre de Bruxelles (Belgio) e la Scuola Nazionale di Studi Politici e Amministrativi SNSPA di Bucarest (Romania), si focalizza sulle metodologie e le problematiche della ricerca etnografica nell’ ambito dell’antropologia contemporanea. L’obbiettivo è quello di formare etnoantropologi capaci di misurarsi con la ricerca e la sua applicazione nei contesti contemporanei all’interno di scambi sistematici tra tradizioni disciplinari ed istituzionali differenti, funzionali alla creazione di uno spazio comune della ricerca europea.
Partecipano al Dottorato internazionale studenti dell’Università degli Studi di Perugia (otto allievi), dell’Università Paris X Nanterre (tre), dell’ULB di Bruxelles (due) e dalla SNSPA Bucarest (tre).

Google+
© Riproduzione Riservata