• Google+
  • Commenta
31 gennaio 2007

Perugia: Nanotecnologie, la chimica dell’infinitamente piccolo

Per il ciclo “I venerdì della scienza”, organizzato dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università de
Per il ciclo “I venerdì della scienza”, organizzato dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Perugia, questa settimana, nell’Aula E di Via Elce di Sotto, il Prof. Gianfranco Savelli, docente di Chimica Organica e di Chimica Biorganica nel corso di laurea in Chimica ed in Biotecnologie Chimiche presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, spiegherà come la funzionalizzazione chimica della materia a livello atomico e molecolare permetta la realizzazione di materiali attraverso sofisticate funzioni racchiuse in uno spazio piccolissimo dell’ordine di un miliardesimo di metro, ovvero di un millesimo di millesimo di millimetro. Tutto ciò apre lo spazio ad una vastissima gamma di applicazioni nel settore chimico, fisico e biomedico.
Nella relazione verrà inoltre evidenziato il ruolo centrale della chimica durante i processi di sintesi e di caratterizzazione di nuovi materiali nanostrutturati e verranno anche proposti esempi di applicazioni nei diversi settori.

Google+
© Riproduzione Riservata