• Google+
  • Commenta
29 gennaio 2007

Un master per diventare Consulente Filosofico

“Formare una nuova figura professionale, che, senza porsi come alternativa a quella dello psicologo, vuole rappresentare, in aziende pubbliche o pri
“Formare una nuova figura professionale, che, senza porsi come alternativa a quella dello psicologo, vuole rappresentare, in aziende pubbliche o private – ospedali, banche, sedi diplomatiche, enti pubblici, tribunali, comunità educative e di recupero – un’assistenza morale, esistenziale o decisionale per “pazienti” non affetti da psicopatologie, ma che necessitano di un sostegno”. Questo è l’obbiettivo primario del Master in “Consulenza filosofica” organizzato congiuntamente dalla Federico II di Napoli, l’Università di Pisa e quella di Cagliari, e giunto alla sua seconda edizione. Come ribadisce anche una nota dell’ateneo napoletano, il corso persegue anche lo scopo di sfornare consulenti filosofici, ovvero nuove figure professionali, che andranno a colmare quella carenza di offerta che è stata spesso e volentieri ricoperta, in passato, da soggetti privati. Il Master sarà strutturato in lezioni frontali, seminari e attività di laboratorio, e per concludere, un tirocinio di 10 settimane. Requisito principale per l’ammissione al corso: laurea vecchio ordinamento o specialistica in Filosofia. Le domande di partecipazione potranno essere inviate fino alle ore 12 di martedì 30 gennaio. Quaranta saranno gli studenti ammessi al Master, e la spesa totale da sostenere è di circa 4.000 euro. Per ulteriori informazioni bisogna rivolgersi ad una delle segreterie degli atenei coinvolti nell’iniziativa.

Google+
© Riproduzione Riservata