• Google+
  • Commenta
30 gennaio 2007

Università della Calabria: Mostri Architettonici

Su iniziativa della presidenza della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria, si svolgerà nell’ aula magn
Su iniziativa della presidenza della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria, si svolgerà nell’ aula magna, un incontro con l’architetto Renato Nicolini, già assessore alla cultura del Comune di Roma, sul rapporto tra territorio e abusivismo edilizio nella regione calabrese.
La presenza in Calabria di mostri architettonici visibilmente esposti sulle coste o apparentemente nascosti nelle zone interne evidenzia l’urgenza di affrontare questioni di carattere non solo architettonico, ma anche d’impatto ambientale, estetico e culturale.
La conferenza vuol essere un’occasione per discutere e riflettere sulle possibilità di percorsi alternativi di sviluppo ambientale e quindi culturale in una regione caratterizzata da una costante espansione edilizia.
Il prof. Renato Nicolini, che parlerà sul tema: “Paesaggi in Calabria- bellezza e degrado”, è docente ordinario di Composizione Architettonica presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli studi Mediterranea di Reggio Calabria. È stato assessore alla Cultura a Roma e assessore all’identità a Napoli, e rimane uno degli intellettuali più stimolanti del panorama culturale del nostro Paese.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy