• Google+
  • Commenta
25 gennaio 2007

Varese: presentazione di un libro sulla recente storia della psichiatria italiana

Il Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica dell’Università degli Studi dell’Insubria e il Gruppo di Lavoro psichiatrico della ProvincIl Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica dell’Università degli Studi dell’Insubria e il Gruppo di Lavoro psichiatrico della Provincia di Varese presentano il volume “L’albero della cuccagna 1964-1978 gli anni della psichiatria italiana” del professor Edoardo Balduzzi.

L’incontro si svolgerà venerdì 26 gennaio, alle ore 17.00, a Palazzo Recalcati. Interverranno: Rienzo Azzi, assessore provinciale alle Politiche Sociali; Giacomo Di Marco, direttore dei Servizi psichiatrici della Regione Trentino Alto Adige; Simone Vender, ordinario di psichiatria dell’Università degli Studi dell’Insubria; Giuseppe Armocida, ordinario di Storia della Medicina dell’Università degli Studi dell’Insubria.

«Il professor Balduzzi ha avuto in Italia un ruolo importante per alcuni sistemi innovativi nella gestione territoriale del malato, in particolare per la continuità terapeutica e per la “Politica psichiatrica dei settori” – ha ricordato il prof. Armocida».
Proposto dalla psichiatria francese e accolto in Italia dal prof. Balduzzi fin dagli anni ’60, il modello della “psichiatria di settore” ha ispirato la riorganizzazione dell’Ospedale psichiatrico provinciale di Varese, che già allora aveva una dimensione scientifica di rilievo nel panorama italiano.

«Il libro parla di questa esperienza e serve a riflettere non solo sull’evoluzione dell’assistenza psichiatrica – ha aggiunto il prof. Armocida – l’incontro, infatti, sarà l’occasione per affrontare problematiche perduranti nella psichiatria e per discutere su quello che oggi si può fare in questo settore».

Google+
© Riproduzione Riservata