• Google+
  • Commenta
5 febbraio 2007

Australia: Universita’ con toilette separate per i Musulmani

Melbroune , alla“La Toube university”, uno dei più prestigiosi atenei australiani, vengono istituiti apposite toilette per gli studenti mussu
Melbroune , alla“La Toube university”, uno dei più prestigiosi atenei australiani, vengono istituiti apposite toilette per gli studenti mussulmani, munite addirittura del codice segreto per l’accesso.
La scelta di creare l’ennesimo luogo riservato alla popolazione Musulmana, più intenta a ghettizzassi che a integrarsi, ha creato un polverone che la dirigenza dell’ateneo non poteva prevedere.
La motivazione ufficiale risiede nella necessità per gli studenti islamici di avere un luogo apposito dove potersi lavare i piedi, pratica necessaria prima delle cinque preghiere giornaliere che sono tenuti a fare.
Si sarebbero potuti istallare degli appositi lavatoi nei bagni “normali” e invece la decisione di creare dei luoghi speciali, espressamente riservati a un certo tipo di studenti, ha fatto scoppiare un putiferio.
La dirigenza scolastica si giustifica dicendo che la decisione è stata presa in accordo con gli studenti e il capo della comunità islamica, Yasser Soliman, accontentando una precisa richiesta.
Molti studenti di altre religioni hanno richiesto lo stesso trattamento, richiedendo la presenza di Sinagoghe, Chiese e Moschee, non capendo però che l’università deve essere un luogo di crescita e di studio e non di preghiera.
Tralasciando le polemiche del caso, tra chi sostiene che non garantiscono libertà religiosa nei loro paesi di origine ma la pretendono all’estero, quello che emerge è che in Australia come negli Stati Uniti, in Inghilterra come in Italia, la comunità Musulmana fatica ad integrarsi, preferendo ritirarsi su se stessa dando vita a scontri con le popolazioni locali

Google+
© Riproduzione Riservata