• Google+
  • Commenta
13 febbraio 2007

Bioenergia: quali prospettive per l’agricoltura friulana?

Colture da energia, misure agroenergetiche nella programmazione regionale e filiera del bioetanolo. Sono i temi che saranno affrontati nel cors

Colture da energia, misure agroenergetiche nella programmazione regionale e filiera del bioetanolo. Sono i temi che saranno affrontati nel corso del seminario “Bioenergia: stato dell’arte e prospettive per l’agricoltura friulana”, organizzato dalla facoltà di Agraria dell’Università di Udine, che si terrà. giovedì 15 febbraio, alle 11, nell’aula C del polo scientifico dei Rizzi, in via delle Scienze 208, a Udine. Introdurranno i lavori il prorettore dell’ateneo friulano, Maria Amalia D’Aronco, e il preside della facoltà di Agraria, Angelo Vianello.

Seguiranno le relazioni: il professor Romano Giovanardi, ordinario di Agronomia all’ateneo friulano, parlerà delle “Colture di energia: aspetti agronomici, energetici e ambientali”; Emilio Gottardo e Romeo Cuzzit, della direzione centrale Risorse agricole, naturali, forestali e montagna della Regione Friuli Venezia Giulia, illustreranno le “Misure agroenergetiche nella programmazione agricola regionale 2007-2013”; Marco Aurelio Pasti e Massimo Marsoni, dell’Associazione italiana maiscoltori, spiegheranno “La filiera bioetanolo da mais”. Nel corso dell’incontro si terrà la consegna del premio di laurea “Guido Becich”.

Google+
© Riproduzione Riservata