• Google+
  • Commenta
1 febbraio 2007

Catanzaro: in fase di realizzazione una nuova Unità Operativa presso l’Azienda Ospedaliera

È in fase di realizzazione presso l’Azienda Ospedaliera Mater Domini la nuova Unità Operativa di Odontostomatologia che sarà un importanÈ in fase di realizzazione presso l’Azienda Ospedaliera Mater Domini la nuova Unità Operativa di Odontostomatologia che sarà un importante supporto alle attività didattiche e di ricerca per gli studenti iscritti ai Corsi di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia, in Odontoiatria e Protesi Dentaria e al Corso di Laurea in Igienista Dentale dell’Università Magna Græcia, e all’erogazione di servizi per i pazienti del territorio.

La nuova Unità Operativa sarà ubicata al quarto piano dell’Edificio A della struttura ex Villa Bianca di Catanzaro.

“Tutto questo- afferma il professor Mario Giudice, Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Maxillo-Facciale e anche della nuova Unità di Odontostomatologia – va letto come un ulteriore segno di apertura alle esigenze del territorio non solo come erogazione di servizi nei confronti delle fasce più deboli, come i pazienti in età pediatrica e geriatrica, i pazienti diversamente abili ed indigenti, ma anche come base necessaria per la formazione degli studenti della Facoltà di Medicina. Il mio ringraziamento va ai vertici delle nostre istituzioni, al Rettore dell’Università Magna Græcia, il professor Salvatore Venuta, al Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, il professor Francesco Saverio Costanzo, al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Mater Domini, la dottoressa Anna Rosalba Buttiglieri, che sempre hanno profuso nel loro lavoro grande spirito di sacrificio, di competenza e di responsabilità.”

Nella dichiarazione d’intenti per l’avvio di questa Unità Operativa l’obiettivo è di portare l’Odontostomatologia Universitaria come punto di riferimento in Calabria per le patologie riguardanti il complesso distretto oro-mascellare, spaziando dalla patologia alla chirurgia orale, dalla prevenzione delle malattie dento-parodontali ed orali all’ortodonzia.

“Ci auguriamo di ripetere- ha voluto evidenziare il professor Giudice – quanto è già stato brillantemente fatto finora nell’ambito della Chirurgia Maxillo-Facciale, con ottimi risultati clinici e scientifici. Solo confidando nelle Istituzioni tutte – ha concluso il professor Giudice – e nell’impegno delle componenti assistenziali, del paramedico e di tutte quelle forze che, lavorando insieme e finalizzando il proprio impegno allo stesso obiettivo, ossia la salute dei cittadini, si potranno ottenere risultati condivisi, propositivi e certamente positivi”.

La nuova entità clinico-assistenziale partirà con un organico di tre figure assistenziali composte da un professore ordinario, che ricoprirà il ruolo di direttore, e da due ricercatori universitari.

Google+
© Riproduzione Riservata