• Google+
  • Commenta
1 febbraio 2007

Concorso giornalistico: “Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Una storia ancora da raccontare”

Il Festival del Giornalismo che si tiene a Perugia, insieme all’Associazione Ilaria Alpi ha bandito il primo concorso giornalistico dal titolo “ IlariIl Festival del Giornalismo che si tiene a Perugia, insieme all’Associazione Ilaria Alpi ha bandito il primo concorso giornalistico dal titolo “ Ilaria Alpi e Miran Hrovatin: una storia ancora da raccontare”. La giornalista del tg3 e il suo operatore furono uccisi in Somalia, a Mogadiscio, il 20 marzo del 1994, in circostanze ancora da chiarire. Ilaria Alpi stava indagando su traffici illeciti di armi e rifiuti tossici tra l’Italia e la Somalia, e sui legami di questi traffici con i programmi di cooperazione e sviluppo. La Somalia, in quegli anni, era dilaniata da una guerra civile, gli USA con l’appoggio di numerose nazioni alleate, tra cui l’Italia, organizzarono delle operazioni militari sotto l’egida dell’ONU, denominate“Restor Hope”, per porre fine alla guerra. La Alpi e Miran Hrovatin probabilmente avevano scoperto qualcosa riguardo a loschi traffici in cui apparati politici e diplomatici dello Stato italiano erano coinvolti. Il taccuino su cui la giornalista annotava tutto, anche l’intervista rilasciata dal sultano di Bosaso poco prima dell’uccisione, è misteriosamente scomparso. Ma in questo caso irrisolto di misteri e stranezze ce ne sono molti. Nel febbraio 2006 la Commissione parlamentare, dopo due anni di lavori, ha concluso che la giornalista e il suo operatore sono stati vittime di un omicidio in seguito ad un fallito tentativo di rapimento da parte di alcuni somali che avevano risentimento verso il popolo italiano. La commissione non ha approfondito che l’omicidio poteva essere avvenuto per informazioni che la Alpi aveva ottenuto sui traffici di armi e rifiuti, che coinvolgevano personalità delle Istituzioni italiane. Lo scopo di questo premio è proprio quello di riportare in primo piano il mistero sulla scomparsa dei due, tramite un elaborato scritto o un video, che illustri la storia. Vi possono partecipare gli studenti della scuole medie superiori, gli iscritti alle Facoltà di Scienze della Comunicazione, gli studenti della Scuole di Giornalismo, e anche quelli dei Master in Giornalismo dell’intero territorio nazionale. I lavori, realizzati singolarmente o in gruppo, dovranno essere recapitati entro il 28 febbraio, e la premiazione del vincitore avverrà nella giornata conclusiva del Festival del Giornalismo di Perugia, che si svolge dal 21 al 25 marzo. Questa è una importante iniziativa per non dimenticare il caso di Ilaria Alpi, a distanza di quasi tredici anni, ancora senza un perché.

Google+
© Riproduzione Riservata