• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2007

Napoli: a proposito di metropolitana…

Uno dei pochi settori in cui Napoli può dirsi all’avanguardia è quello del trasporto pubblico.
Nel corso degli ultimi anni da fanalino Uno dei pochi settori in cui Napoli può dirsi all’avanguardia è quello del trasporto pubblico.
Nel corso degli ultimi anni da fanalino di coda è passata fra i primi posti in Europa per estensione delle sue linee di trasporto su ferro.
Molti studenti aspettano con ansia il completamento della Linea 1 nella tratta che va da Dante a Piazza Garibaldi.
Con il completamento si verrebbero ad aprire cinque nuove stazioni: Toledo, Municipio, Università, Duomo e Garibaldi.
Proprio la stazione dell’Università semplificherebbe non di poco la vita degli studenti sia napoletani che non, in quanto il raggiungimento delle facoltà del Corso Umberto sarebbe semplice, comodo e veloce, evitando lunghi tratti a piedi da piazza Dante o dalla Stazione.
Eppure come spesso accade e va detto, non solo a Napoli, le date di consegna sono sempre indicative, in origine si era fissato il 2006 come quella di apertura, le notizie che arrivano in questi giorni però non sono entusiasmanti.
Il presidente di ”M.N. Metropolitana di Napoli” Giannegidio Silva, in una conferenza stampa di qualche giorno fa ha dichiarato “nostri programmi sono quelli di terminare il percorso fino a Garibaldi entro il 2010-2011” giustificando il ritardo al ritrovamento di scavi archeologici e a problemi tecnici imprevisti.
Un dato interessante che lascia qualche speranza sulla possibile apertura in tempi meno remoti almeno della stazione di Università, la dà lo stesso Silva aggiungendo che “”Li’ non dovrebbero esserci problemi ed entro settembre 2007 le nostre gallerie arriveranno a Toledo”.
Non c’è molto da sperare e volutamente il presidente Silva si mantiene sul vago, insomma a quanto pare il migliore augurio che si può dare a chi legge è di laurearsi prima e nel frattempo farsi tante passeggiate.

Google+
© Riproduzione Riservata