• Google+
  • Commenta
23 febbraio 2007

Nasce l’ ateneo targato “ Berlusconi ”

Stanchi di ascoltare noiose lezioni di professori non meno barbosi? E allora non vi resta che aspettare la nascita dell’ ateneo targato Silvio Berlu
Stanchi di ascoltare noiose lezioni di professori non meno barbosi? E allora non vi resta che aspettare la nascita dell’ ateneo targato Silvio Berlusconi, che si promette di essere innovativo e liberale come mai nessuna Università ha saputo fare sino ad ora. Il nuovo ateneo, per avere una marcia in più rispetto a quelli vecchi e ormai superati, dovrà avvalersi di uomini e donne che hanno fatto la storia: da Vladimir Putin a J. W. Bush, da Henry Kissinger a Helmut Kohl, insomma nomi prestigiosi di capi di Stato, ambasciatori e diplomatici che rappresenteranno dunque quel “ quantum ” necessario all’ ateneo per porsi su di un gradino superiore rispetto alle strutture già esistenti. Per adesso non c’ è niente di ufficiale, ma l’ ex premier sembra intenzionato a portare a termine il suo progetto, che prevede la nascita di un Università libera dall’ ortodossia dei “ baroni rossi ”, etichetta che Berlusconi amava dare ai rettori delle Università italiane quando era al governo.
Un modo esclusivo quello della costruzione di un ateneo nuovo di zecca, per forgiare la nuova classe dirigente del paese e far emergere il pensiero liberale, in un mondo che ormai – sempre secondo Berlusconi – è monopolizzato dalla cultura di sinistra.
Il progetto – che dovrebbe partire prima delle elezioni europee del 2009 -prevede la creazione di quattro facoltà ( Economia, Scienze politiche, Giurisprudenza, Scienze della comunicazione ), corsi post-laurea, dottorati e master. Per la sua realizzazione Berlusconi si sta avvalendo dei suoi più stretti collaboratori tra cui Giuliano Urbani, Ferdinando Adornato, don Gianni Baget Bozzo e tanti altri ancora.
La sede dell’ ateneo sembrerebbe già scelta: una villa a cinque stelle nel centro di Milano, dove nascerà un campus in perfetto stile anglosassone. Tutto pronto allora per la nascita della nuova Università, figlia della solita vena innovativa, del frizzante Silvio Berlusconi.

Google+
© Riproduzione Riservata