• Google+
  • Commenta
23 febbraio 2007

Nuove frontiere degli studi: i fotoni

Il mondo della scienza astronomica è alle prese con un nuovo patrimonio di notizie derivanti dalle moderne apparecchiature di osservazi

Il mondo della scienza astronomica è alle prese con un nuovo patrimonio di notizie derivanti dalle moderne apparecchiature di osservazione che stanno provocando nuove scoperte che hanno l’effetto di attrarre lo sguardo dei nostri studiosi operanti, sia nell’ambito universitario che in quello dei diversi enti presenti nel nostro stato, prima tra tutte la decisione di declassare Plutone non considerandolo più un pianeta del sistema solare.
Ma altre importanti informazioni si stanno avendo sui fotoni che sono particelle piccolissime che si muovono a velocità superiore a quella della luce.
Il mondo universitario sta rispondendo in maniera molto viva a queste sollecitazioni, mettendo in campo forze importanti che stanno facendo nascere tantissimi progetti volti a conoscere in maniera sempre più approfondita i comportamenti e la struttura intima di queste particelle, perchè tantissimi studiosi sostengono che i fotoni sono la chiave di volta per conoscere o comunque capire come si possono essere formati l’universo ed il nostro pianeta, la Terra. E’ quindi notevole l’interessamento a queste tematiche che stanno avendo le nostre università che insieme ad altri enti scientifici si stanno profondendo in maniera notevole ed è auspicabile quindi, una vera e fruttuosa collaborazione tra loro, così da poter mettere insieme i risultati per dare risposte ad insoluti quesiti che da sempre hanno affascinato l’uomo:
Da dove proviene il nostro pianeta? E da dove viene tutta la materia che costituisce l’universo? Qual’è stata la scintilla che ha fatto formare l’universo in generale e la Terra nel particolare?
Oltre agli enti scientifici è fondamentale che l’università giochi un ruolo importante in questo campo della scienza, come del resto sta facendo, nel tentativo di rispondere a domande così fondamentali per la curiosità e la conoscenza umana, proprio per il ruolo che essa svolge nel campo della formazione e del sapere nella società!

Google+
© Riproduzione Riservata