• Google+
  • Commenta
13 febbraio 2007

Padova: produzione e commercio in epoca romana

Venerdì 16, ore 9.30, in Aula Nievo di Palazzo del Bo si tiene il seminario di chiusura del Progetto di ricerca (2004-2006) del Dipartimento di Ar

Venerdì 16, ore 9.30, in Aula Nievo di Palazzo del Bo si tiene il seminario di chiusura del Progetto di ricerca (2004-2006) del Dipartimento di Archeologia dell’Università di Padova, “Produzione e commercio dell’olio e del pesce conservato nell’Alto Adriatico in epoca romana: aspetti storici, topografici, archeologici e archeometrici”, coordinato da Stefania Pesavento Mattioli.
La giornata chiude le diverse ricerche affrontate dallo studio e mira a divulgare scoperte e indagini sul campo emerse dal progetto triennale di Ateneo.
Le regioni dell’Alto Adriatico in epoca romana (Regio X, Venetia et Histria, e coste dell’attuale Croazia) erano rinomate per la produzione dell’olio, delle conserve e della salsa di pesce (garum e salsamenta).
La campagna di studi ha messo a confronto i dati delle fonti storiche con quelli che emergono da ricognizioni e scavi facendo emergere una realtà produttiva altamente diversificata con impianti per la confezione dell’olio e altri destinati alla lavorazione del pesce.
Attraverso il censimento delle tipologie di anfore per il trasporto e la conservazione dell’alimento si sono potuti identificare luoghi di produzione dei manufatti e anche alcuni componenti dei prodotti alimentari trasportati.
Il programma prevede dalle 9.30 l’approfondimento sulle strutture produttive di epoca romana e nel pomeriggio, dalle 14.00, sui metodi costruttivi delle anfore e la loro localizzazione nella regione interessata dal progetto di ricerca con interventi di docenti dell’Università di Padova e di sedi europee.

Google+
© Riproduzione Riservata