• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2007

Progetto Unipharma

Nell’ambito del programma dell’Unione Europea per la formazione professionale “Leonardo Da Vinci”, la Fondazione Noopolis-Onlus, con il coordinamento Nell’ambito del programma dell’Unione Europea per la formazione professionale “Leonardo Da Vinci”, la Fondazione Noopolis-Onlus, con il coordinamento dell’Università La Sapienza di Roma e con la collaborazione degli atenei di Tor Vergata e Roma Tre, propone un’iniziativa che ha come obiettivo quello di promuovere 50 tirocinii formativi della durata di 24 settimane presso alcuni centri di ricerca pubblici e privati europei, nel settore chimico, farmaceutico e biomedico, quali: GlaxoSmithKline, Sanofi-Aventis, Bayer CropScience, Organon, Pierre Fabre, Neuropharma, Unilever, Fraunhofer Institut, Karolinska Institutet, Institut Curie, Babraham Institute, CNRS, INRA, Ecole Normale Supérieure de Lyon. I candidati selezionati potranno scegliere la destinazione sulla base della propria posizione in graduatoria. Tale scelta sarà tuttavia subordinata all’accettazione della candidatura da parte dei centri ospitanti.
Il bando si rivolge a quei neolaureati che non abbiano superato i 27 anni di età e che abbiano conseguito il titolo, con una votazione non inferiore ai 105/110, presso un’università italiana statale o non legalmente riconosciuta, in uno dei seguenti corsi di laurea: Farmacia, Chimica e tecnologie farmaceutiche, Chimica, Chimica industriale, Scienze biologiche, Biotecnologie. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 31 marzo 2007. È richiesta una buona conoscenza dell’inglese. Dal 16 aprile 2007 sarà pertanto verificato il livello di conoscenza della lingua mediante un test gratuito organizzato presso l’Università La Sapienza. Il test è obbligatorio. Coloro che non parteciperanno saranno considerati rinunciatari. I 50 beneficiari potranno usufruire di un contributo di 300 euro per un corso di lingua inglese, da frequentare prima della partenza per il tirocinio assegnato.
Il progetto prevede anche un contributo, pari ad un massimo di 3.350 euro, per agevolare le spese di vitto, alloggio e trasporti locali sostenute dal beneficiario nel luogo in cui effettuerà il tirocinio. È previsto inoltre un contributo, che verrà erogato in due rate, per le spese di viaggio documentate, fino ad un massimo di 350 euro. Il promotore provvederà infine a stipulare una polizza che garantirà la copertura assicurativa per tutta la durata del tirocinio.
Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito Internet www.unipharmagraduates.it.

Google+
© Riproduzione Riservata