• Google+
  • Commenta
15 Febbraio 2007

Sapienza: attivo il primo impianto per il risparmio di energia

In questo momento di grande preoccupazione ecologista suscitata dalla questione del cambio climatico, arriva alla Sapienza il Progetto Energia, che prIn questo momento di grande preoccupazione ecologista suscitata dalla questione del cambio climatico, arriva alla Sapienza il Progetto Energia, che prevede la costruzione di otto isole energetiche all’interno della città universitaria di Roma con l’obbiettivo di ridurre al minimo i consumi energetici dell’ateneo. L’iniziativa, tutta in favore della sostenibilità ambientale, è coordinata dal professor Livio De Santoli, e si inquadra nell’ambito delle attivita’ di innovazione tecnologica portata avanti dal prorettore Masiani.
Per adesso è già al completo l’impianto di tri-generazione presso l’edificio di Farmacologia Medica dell’ateneo, cui tra l’altro è stato dedicato un serivizio nella trasmissione Ambiente Italia lo scorso 26 gennaio.
La messa a punto finale del progetto consentira’ di risparmiare molto sia dal punto di vista energetico che economico, visto che le nuove strutture potranno autonomamente produrre la quantità di energia necessaria al funzionamento dell’ intero ateneo, e allo stesso tempo forniranno un notevole surplus di energia termica. Diminuiranno di conseguenza anche le emissioni di anidride carbonica, nel rispetto di quanto stabilito nel Protocollo di Kyoto.

Google+
© Riproduzione Riservata