• Google+
  • Commenta
28 febbraio 2007

Storiografia: Alla scoperta delle foibe

Le facoltà di storia e di archeologia che sono un comparto della facoltà di lingue, filosofia e letteratura sono molto affascinanti e raLe facoltà di storia e di archeologia che sono un comparto della facoltà di lingue, filosofia e letteratura sono molto affascinanti e raccontano il nostro passato più o meno recente, ci aiutano ad interpretare gli eventi storici delle volte così complessi, in quanto tante pagine del nostro passato non ci vengono rivelate ma vengono nascoste e questo è stato il modo di trattare le foibe per tanti anni. Insomma possiamo affermare che per un determinato periodo di tempo, solo gli addetti ai lavori sapevano di quanto avvenuto in quel periodo e qualche altra persona che si è imbattuto nella conoscenza di qualche fuggiasco di Fiume.
La storiografia ha fatto luce anche su questi fatti accaduti ai nostri connazionali che sfortunatamente per loro, finita la seconda guerra mondiale si sono trovati a vivere nel territorio della ex- Jugoslavia dove vennero trucidate famiglie intere che non hanno voluto rinnegare l’appartenenza al nostro paese accettando di diventare Jugoslavi.
Oggi ci si ritrova a dover apprendere senza dubbio di un fatto storico che ci dovrebbe davvero interrogare. L’università si è trovata ad informare una popolazione che non sapeva niente dei loro concittadini che si trovavano a pochi metri dal loro confine. Da circa sei anni grazie a Storace, personaggio politico di Alleanza Nazionale, si è iniziato a divulgare questo fatto storico che per tanti anni gli Jugoslavi hanno cercato di tenere celato anche con la complicità di una parte politica nazionale.
Gli anni del XX secolo sono stati sicuramente gli anni più bui per il nostro continente e per certi aspetti per il mondo intero, non dimentichiamoci le due guerre mondiali, la presenza dei nazi-fascisti con i campi di concentramento ed altre strutture di tortura, i comunisti che hanno fatto le foibe nella Jugoslavia, i campi di lavoro e l’arcipelago Gulag nell’ex- U.R.S.S. Ci siamo trovati in un periodo davvero sanguinario.
Sperando che da quei periodi storici ogni individuo riesca a percepire la lezione che la storia ci insegna lavorando e costruendo un mondo nel quale non possano avvenire più periodi oscuri come quelli e spengendo i focolai di odio presenti oggi nel mondo così da lasciare ai nostri posteri una civiltà progredita non solo a parole o per qualche ricerca scientifica avvenuta, ma un mondo pieno di comprensione e ringraziando anche gli storici e le università perché ogni giorno arricchiscono ed interpretano i fatti storici che ci vengono trasmessi anche se delle volte in ritardo.
Con la speranza che mai più possano avvenire sorprese spiacevoli del tipo foibe, e certi che questo risultato si potrà ottenere solo avendo università in grado di mantenersi equidistanti dalle pressioni politiche ed animate solo dal gusto di perseguire e scoprire la verità con la V maiuscola anche se avvolte scomoda!

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy