• Google+
  • Commenta
12 febbraio 2007

Studenti stressati dall’università: arriva l’ascolto psicologico

Esami difficili, competizione alle stelle, ritmi incalzanti: ecco alcuni dei motivi che portano gli studenti italiani ad esser sottoposti a

Esami difficili, competizione alle stelle, ritmi incalzanti: ecco alcuni dei motivi che portano gli studenti italiani ad esser sottoposti ad un forte stress.
A Milano in modo particolare si avverte questa frenesia e questo bisogno da parte degli studenti di trovare un supporto, una maggiore sicurezza in se stessi in una dimensione in cui ciò che si fa non è mai abbastanza e non è consentito abbassare la guardia, dove si ha sempre paura di esser giudicati e non riuscire a dare una corretta immagine della propria persona.
Per cercare di far fronte a tale problematica è stato abilitato un servizio di ascolto psicologico, la fondatrice del nuovo dispositivo alla Bocconi, Chiara Micheletti, ha dichiarato : “anche se non siamo ancora molto conosciuti tra i giovani facciamo affidamento al passaparola, ogni anno seguiamo circa cento ragazzi, un numero decisamente significativo”.
Non si tratta di una vera e propria assistenza psicologica per malati mentali, ma più che altro un centro di dialogo dove i giovani possono trovare un punto d’appoggio, un ascolto e recuperare la forza di credere nelle proprie capacità; parlare dei propri disagi qualora ci si fosse trasferiti da un’altra città e non si riuscisse a districarsi nella nuova realtà in cui si sono ritrovati catapultati.
Il nuovo servizio attivato è totalmente gratuito presso la Bocconi mentre alla Cattolica e alla Statale il costo ammonta a 13 euro a partire dalla seconda seduta, usufruire di tale possibilità è alla portata di tutti, basta semplicemente telefonare e fare un colloquio conoscitivo-orientativo per poi decidere come gestire il percorso che normalmente di articola in 5 o 10 sedute.
Si tratta di un’iniziativa finalizzata a far vivere meglio la carriera universitaria a tutti quei giovani che, sobbarcarti da incertezze,delusione e difficoltà, rischiano di compromettere il raggiungimento di un obiettivo e non gratificare tutti i sacrifici fatti.

Google+
© Riproduzione Riservata