• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2007

Torino: arriva la carta digitale

Gli studenti dell’Università di Torino potranno dire basta alle interminabili file in segreteria per iscriversi o presentare i piani di studio,Gli studenti dell’Università di Torino potranno dire basta alle interminabili file in segreteria per iscriversi o presentare i piani di studio, basta con gli statini e le tesi da rilegare, perché saranno presto dotati di una carta telematica. Lo ha annunciato lo scorso 17 febbraio, Giovanni Ferrero, direttore amministrativo dell’Università di Torino, affermando che la carta sarà uno strumento moderno e pratico per gli studenti, ma anche un modo per migliorare e dare nuovo impulso all’e-learning e all’e-commerce. I circa 73.000 studenti, tra cui 13.000 laureati l’anno, potranno usufruire di questa carta digitale, una sorta di strumento di identificazione certificata e dotata di firma elettronica, per accedere a servizi, banche dati e raccolte di testi, inoltre gli studenti potranno partecipare alle iniziative artistiche e culturali del Comune di Torino e della Regione Piemonte, ed in futuro accedere anche ai servizi di trasporto, grazie alla collaborazione che l’Università ha avviato con la Regione nel 2006.
“Stiamo lavorando a questo sistema da anni – ha detto il Rettore Ezio Pelizzetti – non si tratta della solita carta per un solo uso, ma gli utilizzi sono molteplici”. La carta è stata già sperimentata per la registrazione degli esami, adesso sarà distribuita ai dipendenti che ne faranno richiesta, mentre fra 18 mesi arriverà a tutti gli studenti delle 12 Facoltà dell’Ateneo, e fra due anni le tesi di laurea dovrebbero essere pubblicate on line. In seguito a cambiare saranno le stesse segreterie, non più luoghi per sbrigare le pratiche burocratiche, ma diventeranno strutture di supporto e consulenza, saranno virtualizzati tutti i processi relativi alla carriera dello studente, dalle immatricolazioni alle iscrizioni on line, per integrare tutti i dati in un unico data base.

Google+
© Riproduzione Riservata