• Google+
  • Commenta
26 febbraio 2007

Unile: aziende e studenti a braccetto grazie agli stage

L’Università apre le porte del mondo del lavoro ai giovani studenti dell’Ateneo di Lecce: è prevista infatti una corposa attivitàL’Università apre le porte del mondo del lavoro ai giovani studenti dell’Ateneo di Lecce: è prevista infatti una corposa attività formativa che consiste nello svolgimento di uno stage presso un’ azienda convenzionata, previsto nei propri piani di studio delle varie facoltà. Lo scopo è quello di dare l’opportunità agli studenti dell’ultimo anno di corso di venire a contatto con il mondo del lavoro, aggiungendo alla già quasi completata formazione universitaria una esperienza di carattere prettamente pratico. Lo studente ha la possibilità di conoscere così un contesto ben diverso dal solito e sperimentare una specifica attività lavorativa. L’attività dello studente durante lo stage consiste nello svolgere un lavoro all’interno delle strutture messe a disposizione sotto l’attenta supervisione di un tutor aziendale che lo seguirà durante tutto il periodo di permanenza e che darà eventualmente il parere favorevole per l’idoneità e per il riconoscimento dell’acquisizione dei crediti formativi previsti dal proprio consiglio di facoltà.
Ma non si pensi che tali stage siano solo una ghiotta occasione per gli studenti; anche le aziende traggono dei vantaggi: innanzitutto le imprese che aderiscono al programma di stage hanno la possibilità di beneficiare della collaborazione di giovani particolarmente motivati, con una buona preparazione teorico-pratica; inoltre possono selezionare personale in maniera più accurata e approfondita, e che, se capace, inserirlo in forma stabile nel proprio organico aziendale. In tutti i casi lo stage non obbliga l’azienda ad instaurare un rapporto di lavoro e non comporta alcun costo fisso per l’impresa perché non prevede alcuna forma di retribuzione e pagamento dei contributi.
Il riferimento normativo è la legge 196/97, meglio nota come “legge Treu”: la legge afferma il concetto di alternanza tra lo studio e il lavoro, cercando di agevolare al massimo le scelte professionali dei giovani stagisti e facendogli toccare con mano direttamente il mondo del lavoro.
L’università in tal senso non può far altro che incentivare sempre più queste occasioni di alternanza e contatto tra i due mondi.

Google+
© Riproduzione Riservata