• Google+
  • Commenta
6 febbraio 2007

Unimore: gli errori comunicativi di Microsoft

Due neolaureati dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia pongono in discussione le scelte comunicative c

Due neolaureati dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia pongono in discussione le scelte comunicative compiute da Microsoft nell’Annual Report. La loro singolare tesi verrà presentata mercoledì 7 febbraio 2007 a Reggio Emilia nell’ambito del ciclo Mythesis, un’iniziativa che si propone di far conoscere al pubblico alcuni lavori discussi da neodottori triennali e specialistici della sede reggiana d’Ateneo.

Due neolaureati reggiani bocciano il colosso multinazionale Microsoft. Secondo la tesi di laurea di Eleonora Delfrate e Pietro Santachiara, che hanno conseguito recentemente il diploma di laurea triennale in Scienze della Comunicazione, il corso dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia istituito presso la sede accademica della , infatti, di due studenti, neolaureati nel corso triennale di Scienze della Comunicazione all’Università degli studi di Modena la società statunitense, leader dell’informatica, utilizza in modo poco appropriato uno degli strumenti che essa stessa produce e vende in tutto il mondo, il software di scrittura più noto al mondo: word.

Partendo dall’osservazione e dall’analisi dell’Annual Report, lo strumento attraverso il quale Microsoft presenta al mondo economico e agli investitori istituzionali l’andamento della sua attività annuale, i due giovani arrivano a mettere a nudo la debolezza di una scelta editoriale e grafica che si rivela assai poco appropriata rispetto alle finalità che lo strumento si prefigge.

A parere di Eleonora e di Pietro, l’uso da parte di Microsoft del software word e di un mal strutturato layout di pagina, presenta paradossalmente numerosi difetti comunicativi, non favorendo la fruizione e la lettura del testo che già di per sé presenta caratteristiche di lunghezza e contenuto che lo rendono poco accattivante.

Contenuti ed oggetto della loro tesi, per la singolarità ed originalità del lavoro, diventeranno ora materia di approfondimento pubblico e di studio, inaugurando il nuovo ciclo MyThesis, un’iniziativa organizzata dalla Mediateca universitaria di Reggio Emilia, che si propone attraverso periodici appuntamenti in programma nei mercoledì di febbraio e marzo di valorizzare e far conoscere alla comunità la qualità professionale e la preparazione raggiunte dai suoi laureati triennali e specialistici.

La tesi di Delfrate e Santachiara dal titolo Microsoft annual report: reputation against malpractice verrà presentata pubblicamente mercoledì 7 febbraio 2007 alle ore 12.00 presso la Mediateca della Biblioteca Universitaria Interdipartimentale (via Allegri, 9) a Reggio Emilia. I due neodottori proporranno al pubblico il loro lavoro di proposta per un prodotto migliore, più facile da consultare e leggere, con idee nuove che ne migliorano il layout, l’uso dei colori e della titolazione.

“Il lavoro svolto da Eleonora e Pietro è tra i migliori, che io abbia mai visto in questi anni di esperienza come docente – ha spiegato il prof. Corrado De Francesco, docente di Nuovi Media ed Editoria Multimediale all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e relatore della tesi -. I ragazzi hanno proposto un lavoro fresco, assolutamente originale e fuori dagli schemi che dà ottime indicazioni su come migliorare un testo. L’occasione poi di poterlo esporre non solo davanti a professori di una commissione di laurea, ma ad un pubblico composto anche da non addetti ai lavori è certamente un’occasione importante per infondere nei ragazzi fiducia per il lavoro fatto e per le potenzialità che sapranno sviluppare, come esperti della comunicazione”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy