• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2007

Universiadi 2007, che successo gli italiani!

La ventitreesima edizione delle Universiadi, una delle manifestazioni sportive più attese del 2007, si è conclusa regalando alla compagiLa ventitreesima edizione delle Universiadi, una delle manifestazioni sportive più attese del 2007, si è conclusa regalando alla compagine italiana un eccesso di soddisfazioni ed emozioni. Che la kermesse sportiva avesse un gran fascino era cosa risaputa. L’ evento ha contato anche quest’ anno un numero straordinario di appassionati al suo seguito. Ma la sorpresa più bella ce l’ hanno regalata i nostri ragazzi, che hanno consentito all’ Italia di aggiudicarsi il terzo posto nella classifica del medagliere, subito dopo la Corea e la Russia. Ben 17 sono i trofei che gli italiani hanno portato a casa. Nelle discipline del ghiaccio e della neve l’ Italia è emersa ed è stata “ medagliata ” in quasi tutti gli sport, a differenza delle altre nazioni che invece devono tutte le loro vittorie a due o tre attività al massimo, come ad esempio i coreani con lo short track e i russi con il biathlon e lo sci di fondo. Il più premiato dell’ edizione è un coreano e si chiama Sung Si-bak, seguito a ruota libera da Fabris ( italiano ),Andrei Makoveev ( russo ) e Justyna Kowalczy( polacca )…Ma ora è il momento di tessere le lodi dei nostri connazionali. Tra i più brillanti il solito Enrico Fabris, che si è aggiudicato tre medaglie d’ oro nel pattinaggio di velocità. Una chicca? L’ atleta ha vinto gli ori sulla stessa pista che l’ anno passato lo ha visto trionfare alle Olimpiadi. Ma questa è stata anche la manifestazione delle meteore, che lasciando tutti a bocca aperta hanno saputo conquistarsi un posto sul podio. E’ il caso di Corina Beccaccini, che ha conquistato un oro nello snowboard e Camilla Alfieri che ha brillato nello sci.
“ L’ Italia non era mai arrivata così in alto in una Universiade invernale – ha detto Leonardo Coiana, presidente del Centro Universitario sportivo italiano. E’ stata un’ edizione eccezionale.”
Calato il sipario sull’ edizione invernale non resta che aspettare l’ arrivo dell’ estate. Sarà la Tailandia che ospiterà l’ edizione “ calda ” dell’ evento. Appuntamento a Bangkok.

Google+
© Riproduzione Riservata