• Google+
  • Commenta
8 marzo 2007

Federico II: Peppe Barra in cattedra

Certo che Peppe Barra di cose ne ha fatte! L’artista napoletano si è dedicato con successo a teatro, cinema e musica…ma chi sa se si sarebbe maCerto che Peppe Barra di cose ne ha fatte! L’artista napoletano si è dedicato con successo a teatro, cinema e musica…ma chi sa se si sarebbe mai aspettato di dedicarsi, prima o poi, anche all’insegnamento. Ebbene, a quanto pare il momento è arrivato, per lui, di fare da professore. Ovviamente nella materia che gli è più congeniale: quella legata ai testi ed alle tradizioni popolari.
Gli incontri che lo vedranno protagonista sono nell’ambito del master di II livello in letteratura, scrittura e critica teatrale, della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Guidati dal grande esperto e, in primis, interprete, gli studenti potranno addentrarsi nella tradizione napoletana. Le lezioni saranno particolarmente interattive nell’esplorare il sostrato alla base del teatro di Peppe Barra, in particolare cercando di comprendere le origini della sua opera. Inoltre il gruppo di studenti del master sarà autore, con la guida dell’artista, di un breve testo teatrale. Infine le lezioni andranno a confluire in un volume che sarà pubblicato per il pubblico./
Il prossimo incontro si terrà il 14 marzo dalle 14 alle 18 nell’Aula 342 del Dipartimento di Filologia Moderna “Salvatore Battaglia”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy