• Google+
  • Commenta
1 marzo 2007

Ferrara: un viaggio nel cuore dell’Universo

Per scoprire quali sono gli elementi fondamentali di cui è costituito l’Universo, i mattoni di cui si compone la materia, è necessario cPer scoprire quali sono gli elementi fondamentali di cui è costituito l’Universo, i mattoni di cui si compone la materia, è necessario creare condizioni estreme raggiungibili solo ad altissime energie. I più recenti esperimenti svolti in questi campi nei maggiori laboratori italiani e internazionali e le conoscenze che essi hanno consentito di sviluppare saranno al centro del nuovo appuntamento con “I Venerdì dell’Universo”, domani, venerdì 2 marzo, alle ore 21, al Dipartimento di Scienze Storiche (Aula Magna A. Drigo – Via Paradiso, 12).
A parlarne sarà il Prof. Antonio Masiero, tra i massimi esperti italiani di fisica delle alte energie con importanti esperienze al Max Planck Institut di Monaco di Baviera, al CERN di Ginevra, all’Università di Ginevra, alla New York University, alla SISSA di Trieste e all’INFN, in una conferenza dal titolo “Viaggio nel cuore della materia: i mattoni fondamentali dell’Universo”.
“I Venerdì dell’Universo”, ormai tradizionale appuntamento annuale con seminari e conferenze dedicati ad argomenti scientifici, sono organizzati da Dipartimento di Fisica dell’Università di Ferrara, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Gruppo Astrofili Ferrari Columbia e dalla Cooperativa Sociale Camelot .

Antonio Masiero ha conseguito la laurea in Fisica presso l’Università di Padova nel 1978.
Ha svolto attività di ricerca presso prestigiose istituzioni straniere, quali il Max Planck Institut di Monaco di Baviera, il laboratorio CERN di Ginevra, l’Università di Ginevra e la New York University.
Dopo il rientro in Italia è stato prima ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) nella Sezione di Padova, per poi divenire professore ordinario di Fisica prima all’Università di Perugia, poi alla SISSA di Trieste e quindi all’Università di Padova ove tuttora insegna.
Sempre a Padova è Direttore della locale Sezione dell’INFN.
L’attività di ricerca si rivolge ad aspetti della fisica subnucleare e astroparticellare.

Google+
© Riproduzione Riservata