• Google+
  • Commenta
7 marzo 2007

Genova: “Il capro espiatorio: mito, religione, storia”

Continua, in maniera sempre più stretta, la collaborazione tra Università di Genova, istituzioni cittadine e associazioni culturali

Continua, in maniera sempre più stretta, la collaborazione tra Università di Genova, istituzioni cittadine e associazioni culturali genovesi. Il 13 e il 14 marzo presso la Sala del Maggior Consiglio e quella del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, in Piazza Matteotti, si terrà l’incontro “Il capro espiatorio: mito, religione, storia”. E’prevista la partecipazione di importanti studiosi, storici e rappresentanti di tre religioni e si analizzerà come il capro espiatorio, vittima di un contesto religioso, sociale od occasionale, prende forme e figure varie nella storia, nel mito, nella letteratura. Il Convegno è organizzato dall’Università degli Studi di Genova in collaborazione con: Comune di Genova, Palazzo Ducale, Centro culturale Primo Levi, Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, I Buonavoglia. Questo il programma di martedì 13 marzo presso la Sala del Maggior Consiglio: ore 17.30 saluti del Magnifico Rettore dell’Università di Genova, Gaetano Bignardi e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Genova, Luca Borzani; alle 17.45 ci sarà l’intervento del Prof.Luciano Canfora su “I difficili dopoguerra”. Alle 18.30 Sandra Isetta e Luca Borzani coordineranno la presentazione di due libri del Prof. Luciano Canfora: “Il papiro di Dongo”, introdotto da Margherita Rubino e “Esportare la libertà”, introdotto da Nando Fasce. Mercoledì 14 marzo a partire dalle ore 10, presso la Sala del Minor Consiglio, coordinati da Luca Borzani ed Elena Zaffano, sono previsti i seguenti interventi: “La vittima e la folla” di Giuseppe Fornari; “Il trionfo della vittima” di Romolo Rossi; “Lo straniero” di Khaled Fouad Allam; “De Grulle vs Mauriac: la fucilazione di Brasillach” di Pierluigi Pinelli; “Il corpo del nemico” di Giovanni De Luna. Nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, coordinati da Sandro Carbone e Serena Salomone interverranno: Guido Padano con “Il signore delle mosche”; Moni Ovaia con “L’ebreo capro espiatorio. Perché?”; Benedetto Carucci con “Il sacrifico di Isacco”; Davide Bernini con “Che muoia un solo uomo”; Sandra Isetta con “Il corpo del martire”.

Google+
© Riproduzione Riservata