• Google+
  • Commenta
8 marzo 2007

La “Festa delle donne” negli Atenei

Nel corso dell’anno che la Comunità Europea ha definito delle “pari opportunità per tutti”, e in occasione della festa delle donne, siaNel corso dell’anno che la Comunità Europea ha definito delle “pari opportunità per tutti”, e in occasione della festa delle donne, sia l’università di Napoli che quella di Salerno dedicano una giornata alle tante donne lavoratrici che in ogni ambito si trovano ancora a combattere con pregiudizi e arretratezze che spesso le costringono a decidere tra famiglia e carriera.
Giovedì 8 alle ore 10:00, presso l’Aula dei Consigli di Facoltà, l’Ateneo salernitano ospiterà un convegno sulle attività svolte e le iniziative in cantiere della Commissione Pari Opportunità dell’Università di Salerno, nel corso dell’incontro interverranno: la dottoressa Maria Rosaria Garofalo sul tema Donne e politica e le dottoresse Pasqualina Mongillo e Anna Lucia Graziano per discutere delle pari opportunità in ambito lavorativo e formativo, seguirà a conclusione dell’evento il “Concerto per l’8 Marzo” del Musicateneo Smooth trio.
Venerdì 9 Marzo, invece, l’Ateneo federiciano si farà promotore del primo convegno del ciclo Le donne nella scienza,un ciclo di incontri con le ricercatrici napoletane nato dalla necessità di dare maggiore rilevanza al ruolo svolto da tante donne nel campo della ricerca scientifica e troppo spesso “oscurate” dal maschilismo ancora dominante.
Gli incontri partono da tre obiettivi principali: incrementare contatti e collaborazioni scientifiche tra le donne; incoraggiare le ragazze che si avvicinano alle carriere scientifiche, offrendo loro l’esempio di come sia possibile coniugare questa attività con la vita privata, e sottolineare l’esigenza di reali pari opportunità per le donne nell’ambito della comunità scientifica, senza misure protettive ma valorizzando l’esistente.
La giornata si articolerà in due momenti: il primo sarà il convegno sulle “Inter-azioni in biologia strutturale”, tema scelto per la grande tradizione che l’Ateneo vanta nel campo e per le tante donne che vi operano, la seconda parte, che avrà inizio alle 16.30 presso la Sala Azzurra del Centro Congressi del Complesso Universitario di Monte Sant’Angelo, verterà più nello specifico sulle problematiche legate al rapporto donne-ricerca e alle pari opportunità nelle carriere scientifiche, introdurrà la dottoressa Giuseppina Castronuovo, docente del Dipartimento di Chimica e modererà la giornalista de La Repubblica Bianca De Fazio.
Due iniziative da lodare soprattutto perché ci ricordano che l’8 Marzo è strettamente connesso alle problematiche del lavoro e delle pari opportunità, in quanto nasce come commemorazione delle 129 operaie che nello sciopero del 1908, a New York, persero la vita per cercare di migliorare le loro terribili condizioni di lavoro.
Da allora questa data ha assunto un’importanza mondiale, diventando il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli e il punto di partenza per il riscatto della loro dignità.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy