• Google+
  • Commenta
5 marzo 2007

Quattro passi all’ombra della Minerva

Il piazzale della Minerva, cuore della città universitaria della Sapienza, nonché luogo di sosta e di aggregazione per gli studenti delIl piazzale della Minerva, cuore della città universitaria della Sapienza, nonché luogo di sosta e di aggregazione per gli studenti dell’Ateneo, potrebbe presto diventare off limits per le auto.
Lo scorso 2 marzo il rettore Renato Guarini ha infatti inaugurato, alla presenza dell’assessore all’urbanistica del Comune di Roma Roberto Morassut, il cantiere per la realizzazione di un parcheggio interrato nell’area adiacente al teatro Ateneo e alla Cappella Universitaria.
La messa in opera del nuovo parcheggio sotterraneo rientra nell’ambito del nuovo programma di sviluppo edilizio promosso dal Rettorato e sarà realizzato con un finanziamento di circa 8,8 milioni provenienti da un fondo specifico istituito per i parcheggi.
Sotto, il parcheggio conterà circa 350 posti auto e relativi servizi mentre la zona sovrastante sarà riqualificata come area pedonale, con la creazione di un porticato e di spazi verdi attrezzati, impiegando architetture e materiali coerenti con le preesistenze degli anni ´30.
La creazione del parcheggio sotterraneo, nell’ambito del progetto di valorizzazione e recupero filologico del Quadrato Piacentiniano, permetterà una rielaborazione spaziale degli ambienti comuni, valorizzando la componente artistica presente e favorendo la riappropriazione dei luoghi, prima destinati alle autovetture, da parte di centinaia di persone, docenti e studenti in primis, che quotidianamente vivono la Sapienza.

Google+
© Riproduzione Riservata