• Google+
  • Commenta
29 marzo 2007

Sapienza: una delegazione cinese visita l’impianto per l’energia pulita di Farmacologia

Mercoledi 28 marzo, alle ore 10, una delegazione scientifica proveniente dall’Universitá cinese di Shangai ha visitato in forma ufficiale l’impianto
Mercoledi 28 marzo, alle ore 10, una delegazione scientifica proveniente dall’Universitá cinese di Shangai ha visitato in forma ufficiale l’impianto di cogenerazione a microturbina installato presso il Dipartimento di Farmacologia della Sapienza. Con l’occasione si è tenuto un convegno, all’interno del quale è stato firmato un protocollo d’intesa per esportare questa innovazione tecnologica anche in Cina, con la collaborazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Si tratta infatti di un progetto, per ora solo allo stadio iniziale, che una volta pienamente attivato consentirà di risparmiare notevolmente sul consumo di energia della città universitaria. Non solo, ma il dato di maggiore interesse è che questa tipologia d’impianto, di “cogenerazione a microturbina”, potrebbe fare da modello per altre strutture di risparmio energetico che si deciderà di costruire in altre zone. Senza contare inoltre la visibilità per l’Italia sul piano internazionale che un’invenzione come questa può ingenerare, così come si evince anche dalle parole del rettore Guarini: “L’interesse dimostrato dall’università di Shanghai in tal senso dimostra che la ricerca tecnologica italiana, messa a punto in ambito universitario, può trovare ampio riscontro a livello internazionale”.
Chissà che non sia un primo piccolo passo verso la soluzione della grande questione ambientale che il genere umano sta vivendo ai nostri giorni.

Google+
© Riproduzione Riservata