• Google+
  • Commenta
20 giugno 2007

Donne e motori… sono proprio dolori!

Donna al volante, pericolo costante. Lo dice il detto, ma adesso il luogo comune che vede le appartenenti al sesso femminile più imbranate

Donna al volante, pericolo costante. Lo dice il detto, ma adesso il luogo comune che vede le appartenenti al sesso femminile più imbranate alla guida ha trovato fondamento grazie ad una ricerca dell’Università di Warwick. Un gruppo di ricercatori dell’Ateneo inglese ha scoperto, a suo dire, l’esistenza di chiare relazioni tra il sesso e la capacità di guidare senza navigatore. O meglio tra l’orientamento sessuale e la destrezza nell’utilizzo di una carta stradale. Gli uomini battono nettamente le donne in materia di senso d’orientamento. Anche tra gli omosessuali, i gay se la cavano meglio delle lesbiche, ma le lesbiche superano le ‘colleghe’ eterosessuali. Insomma, le donne eterosessuali sono le peggiori guidatrici, quando devono orientarsi col caro, vecchio stradario. La rivincita arriva però con l’avanzamento dell’età, quando tutte le attitudini personali vengono annullate dalla dura legge della vecchiaia.

Google+
© Riproduzione Riservata