• Google+
  • Commenta
18 giugno 2007

Il Dipartimento di Psicologia di Trieste a “Seconda Chance”

I ricercatori dell’ateneo di Trieste saranno protagonisti della trasmissione “Seconda Chance”, in onda su Rai3 e giunta ormai alla sua seconda edi

I ricercatori dell’ateneo di Trieste saranno protagonisti della trasmissione “Seconda Chance”, in onda su Rai3 e giunta ormai alla sua seconda edizione. Il format televisivo, condotto da Riccardo Chartroux venerdì 22 si occuperà di un delitto di camorra e saranno proprio i ricercatori del Dipartimento Triestino di Psicologia a ricostruire la vicenda.
Collaborando con i tecnici di Rai3, il gruppo di ricercatori guidato dal prof. Agostini, responsabile presso la nostra Università del “Laboratorio di fenomenologia e psicofisica della luce e del colore”, ha ricostruito le condizioni nelle quali si è svolto l’omicidio, focalizzando l’attenzione su l’unica testimonianza oculare utilizzata dagli inquirenti per giungere alla condanna definitiva.
Presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Trieste è stato realizzato un esperimento: 72 testoni oculari hanno assistito per un istante ad una sparatoria; quindi qualche giorno dopo sono stati richiamati per il riconoscimento dell’assassino tra 5 sospettati. Le riprese realizzate nel corso dell’esperimento andranno in onda durante la trasmissione di venerdì.
Scopo del programma è quello di riaprire casi i cui protagonisti possano aver subito qualche ingiustizia.

Google+
© Riproduzione Riservata