• Google+
  • Commenta
13 giugno 2007

Unipi: laurea honoris causa per Alan Kay

L’Università degli Studi di Pisa conferirà la laurea honoris causa in informatica, come riconoscimento per il suo contributo all’invenziL’Università degli Studi di Pisa conferirà la laurea honoris causa in informatica, come riconoscimento per il suo contributo all’invenzione e alla realizzazione del “personal computer” e per i suoi più recenti sforzi finalizzati alla massima diffusione delle tecnologie e delle informazioni in tutti i Paesi del mondo, al Prof. Alan Curtis Kay, inventore del linguaggio di comunicazione Smalltalk, padre della programmazione orientata agli oggetti, dei laptop, e inventore delle interfacce grafiche moderne. Ha inoltre ha contribuito a creare ethernet ed il modello client-server.
La cerimonia avrà luogo nell’Aula Magna nuova della Sapienza il 15 giugno e la lectio doctoralis del Prof. Alan Kay, dal titolo “La vera rivoluzione del computer non è ancora avvenuta” sarà un ripercorrere le ricerche dell’informatico statunitense sul computer come strumento di facile apprendimento rivolto soprattutto ai bambini.
Il conferimento della laurea honorisa causa al Prof. Alan Kay avviene a più di trenta anni di distanza dal giugno 1975, quando l’informatico americano, dimostrando una lungimiranza che lo ha sempre caratterizzato, presentò una relazione che apriva a una visione rivoluzionaria del computer, trasformato da strumento per applicazioni tecnico-scientifiche o commerciali a mezzo di facile uso anche per i bambini. La particolare visione di Kay ha avuto riscontro nell’iniziativa, denominata “One Laptop Per Child”, con cui diversi membri della comunità di ricerca degli anni ’60 che inventò il personal computing decisero di creare un personal computer laptop estremamente economico per tutti i bambini del mondo. Questo importante progetto, che fu iniziato da Nicholas Negroponte e che coinvolge ricercatori, vecchi e nuovi, l’Istituto di ricerca di Palo Alto in California e molti altri progettisti, tutti motivati a superare gli enormi ostacoli creati dagli interessi commerciali”. Per dimostrare i risultati raggiunti su questo fronte, il Professor Kay porterà con sé e utilizzerà un prototipo del laptop da 100 dollari, in un’anteprima che non sarà solo italiana, ma anche europea.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy