• Google+
  • Commenta
17 luglio 2007

Benigni laurea in filologia dall’università di Firenze

Alla fine ce l’ha fatta Roberto Benigni a farsi prendere sul serio, essersi imparato la Divina Commedia a memoria gli ha permesso di ergersi a paladinAlla fine ce l’ha fatta Roberto Benigni a farsi prendere sul serio, essersi imparato la Divina Commedia a memoria gli ha permesso di ergersi a paladino della lingua italiana e adesso a riscuotere una Laurea Honoris Causa che nessuno può osare criticare. Benigni ne ha fatta di strada da quando era un semplice comico che faceva commedie divertenti, pungenti e di buon gusto, dopo il pregevole “La Vita è bella” il grande Roberto si è riciclato a grande autore confezionando poi film a dir poco imbarazzanti . Giovedì 28 Giugno Roberto Benigni ha coronato il suo sogno e della mani del rettore Augusto Marinelli ha ricevuto il tanto ambito riconoscimento. Anche in questa situazione non sono mancate battute e la solita ironia del comico fiorentino con una serie di battute su Dio, la replica dell’ esegesi in chiave toscana del XXXIII canto dell’ Inferno, dedicato al Conte Ugolino. Fino ai saluti finali che hanno concluso una giornata sopra le righe dove Roberto ha saputo fare quello che gli riesce meglio: fare ridere.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy