• Google+
  • Commenta
4 luglio 2007

Campobasso: presentazione scavo archeologico 2007

Gli scavi del sito archeologico del Comune di Colli a Volturno in località Piana dell’Olmo – Le Grotte, dato in concessione dal Ministero per i Beni eGli scavi del sito archeologico del Comune di Colli a Volturno in località Piana dell’Olmo – Le Grotte, dato in concessione dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali all’Università degli Studi del Molise –Corso di Laurea Specialistica in Scienze dei Beni Archeologici e Artistici, sono iniziati nel mese di aprile 2006. Il lavoro accurato di ricerca di altri reperti da parte degli studenti del Corso di Laurea Specialistica in Scienze dei Beni Archeologici e Artistici, coordinati dal Prof. Michele Raddi, docente di Ricerca e Metodologie Operative nello Scavo Archeologico,della Facoltà di Scienze Umane e Sociali, è proseguito con grande entusiasmo e soddisfazione, soprattutto perché le scoperte fatte sottolineano la notevole importanza storica che riveste il sito archeologico di Colli a Volturno. Infatti siè avuto modo di constatare come l’area degli scavi possa risultareun vasto insediamento che copre un estensione di circa 4 ettari di terra che attraverso la verifica, la catalogazione e lo studio del materiale archeologico di superficie rinvenuto,si è potuto verificare che siamo di fronte ad una area vissuta e frequentata in diverse epoche storiche. Periodi che coprono un arco cronologico che va dal preistorico fino al medioevo. Per quanto riguarda il periodo, riferito all’insediamento romano dell’area, sono emersidal sito indagato archeologicamente, notevoli indizi riguardanti la presenza di un’estesa villa rustica romana, attestata da notevoli reperti qualiun’ iscrizione in latino su un frammento di dolium in capitale maiuscola, una statua togata romana, inquadrabile tra la fine del primo secolo avanti Cristo ed il secondo secolo dopo Cristo e diverse sepolture tardo antiche – alto medievali e strutture riferite ad ambienti artigianali che riutilizzano le murature d’epoca tardo imperiale. Inizia oggi quindi la nuova campagna di scavi e ricerche archeologiche che impegnerà l‘Ateneo molisano ancora una volta alla minuziosa opera di ricerche con il fattivo apporto di esperti del settoree studenti dei Corsi di Laurea in Scienze dei Beni Culturali e Scienze dei Beni Archeologici e Artistici. Avrà come scopo l’ampliamento delle aree da scavare, con l’obiettivo di far luce su uno degli insediamenti archeologici dell’Alta Valle del Volturno, importante crocevia dei traffici commerciali nell’antichità. Domani, mercoledì 4 luglio alle ore 10.00 presso la sede universitaria di Via Mazzini, a Isernia, cornice l’Aula Saepinum, il Presidente del Corso di Studio in Scienze dei Beni Culturali e Ambientali, prof. Paolo Mauriello, il responsabile dello scavo archeologico, prof. Michele Raddi, presenteranno lo scavo archeologico 2007 – della villa romana, situata in località Piana dell’Olmo Le Grotte a Colli a Volturno.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy