• Google+
  • Commenta
11 luglio 2007

Laboratorio di composizione drammatica promosso dall’Università della Calabria

È promosso dal Corso di Laurea in Disciplina delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS) dell’Università della Calabria di Cosenza il laboratorio chÈ promosso dal Corso di Laurea in Disciplina delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS) dell’Università della Calabria di Cosenza il laboratorio che si terrà per 8 otto ore al giorno dal 29 luglio al 5 agosto prossimi presso la Villa Converso-Guarasci, sita in Rossano Calabro.
Il laboratorio, intitolato “Il verso, il suono articolato, la voce – esercitazione di vocalità molecolare”, sarà diretto da Chiara Guidi, fondatrice della Socìetas Raffaello Sanzio e attrice.
Potrà parteciparvi chiunque lavori nell’ambito della recitazione. A coloro che fossero anche studenti universitari la frequenza attribuirà 2 C.F.U..
Molto sentita ed appassionante la definizione del concetto di vocalità molecolare data da Chiara Guidi, secondo la quale “la vocalità molecolare tratta e studia timbri e colori che si rifanno a sonorità animali e meccaniche; nel senso che è la vocalità a determinare il significato, cui solo successivamente il testo combacia. Lo studio e la prassi della vocalità molecolare porta alla formazione di un atlante vocale, una raccolta di campioni di voce da analizzare, trasfigurare e utilizzare per la sperimentazione di una sinfonia vocale. La vocalità qui presa in considerazione è, per così dire, una materia molecolarizzata: non si tratta più di lavorare una materia che trova nella forma rappresentativa una realtà corrispondente, ma di elaborare un materiale che sia in grado di captare prima, e di restituire poi, forze sempre più intense.
Pensare il suono come insieme di molecole significa avere la possibilità di lavorare a partire dalle caratteristiche specifiche di ogni suono, (altezze, timbri, tempi ecc.), per alterarle e, se necessario, applicare lo spettro di un suono ad un altro e viceversa”.
I partecipanti saranno ammessi nel numero massimo di 15 e saranno ospitati in una villa privata, visto il carattere obbligatoriamente residenziale del laboratorio.
Per informazioni: http://cdldams.unical.it/attivita.asp.

Google+
© Riproduzione Riservata