• Google+
  • Commenta
4 settembre 2007

Parthenope: due nuovi indirizzi per la specialistica di scienze ambientali

L’anno accademico 2007/08 ormai alle porte, sarà un anno di grossi cambiamenti per la Facoltà di Scienze Ambientali dell’Universit&agravL’anno accademico 2007/08 ormai alle porte, sarà un anno di grossi cambiamenti per la Facoltà di Scienze Ambientali dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope. A catalizzare l’attenzione degli studenti di questa facoltà, infatti, non ci sarà solo il trasferimento nella nuova sede del Centro Direzionale (sede che accoglierà tutto il polo di scienze e tecnologie dell’università), ma anche l’istituzione di due nuovi indirizzi per la specialistica: Analisi e gestione sostenibile del territorio da un lato; Ambiente marino dall’altro. I due corsi, purtroppo, saranno a numero chiuso (massimo 75 iscritti); ma, in compenso, sarà ridotto il numero degli esami (12), così come prescritto dal nuovo decreto in materia di università promosso dal ministro dell’Università e della Ricerca Mussi.
Il corso di laurea in Analisi e gestione sostenibile del territorio presenta insegnamenti come: Certificazione di qualità, Metodi di valutazione energetica ed emergetica, Restauro del paesaggio, Sistemi formativi territoriali, Ingegneria sanitaria e ambientale ed Economia aziendale. Ambiente marino e risorse del territorio, invece, tratta il mare a 360°: dall’Oceanografia fisica a quella biologica, dalla Gestione delle risorse acquatiche alla Planctologia, per finire con la Geofisica marina.

Google+
© Riproduzione Riservata