• Google+
  • Commenta
13 settembre 2007

Politecnico delle Marche e l’Anisn

L’ambiente e lo studio su di esso rappresenta, oggi più che mai, uno degli aspetti più importanti del nostro vivere. Ad Ancona, tra il 1L’ambiente e lo studio su di esso rappresenta, oggi più che mai, uno degli aspetti più importanti del nostro vivere. Ad Ancona, tra il 12 ed il 16 di questo mese, si svolgerà un convegno organizzato dall’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali (Anisn) riguardante la cultura del paesaggio. Paesaggio inteso come sintesi delle dinamiche sociali e delle trasformazioni derivanti dagli spostamenti umani che si verificano sul Pianeta. Si cercherà di integrare le discipline scientifiche a quelle umanistiche per avere un quadro più completo possibile della questione. La facoltà che ospiterà i lavori sarà quella di Agraria e di Ingegneria Politecnica delle Marche. Paesaggio inteso come sintesi delle dinamiche sociali e delle trasformazioni derivanti dagli spostamenti umani che si verificano sul Pianeta. Si presenteranno le relazioni di due importanti docenti dell’Università in questione: il Prof. Edoardo Biondi tratterà “Lo studio del paesaggio e il contributo delle discipline scientifiche”e Rita Colantonio Venturelli presenterà “Il paesaggio come sistema complesso culturale e naturale”. Durante i giorni dedicati al Convegno ci sarà anche la premiazione dei vincitori della fase nazionale delle Olimpiadi delle Scienze e del Concorso Ugo Moncharmont. L’incontro che si chiuderà il 16 settembre avrà termine con un’escursione nelle isole della Croazia.

Google+
© Riproduzione Riservata