• Google+
  • Commenta
4 settembre 2007

Sapienza: inizia la seconda edizione della Summer School in Neuroscience

La Summer School in Neuroscience, frutto di un’iniziativa della Sapienza e dell’università francese di Lille, si terrà dal 5 all’11

La Summer School in Neuroscience, frutto di un’iniziativa della Sapienza e dell’università francese di Lille, si terrà dal 5 all’11 settembre presso la Facoltà di Ingegneria dell’ateneo romano, in via Eudossiana 18. L’apertura sarà celebrata da un concerto inaugurale dal titolo “Viaggio nel tempo e nel mondo con i mandolini”, eseguito dall’Orchestra Mandolistica Romana diretta dal maestro Franco Turchi (Aula Magna, 5 settembre ore 21,30).
La scuola predetta ha come obbiettivo la formazione di 40 giovani ricercatori e scienziati nell’ambito delle neuroscienze, e godrà del supporto scientifico e finanziario della Federazione delle Società Europee di Neuroscienze (FENS). Ma l’importanza di questa occasione di incontro per studenti provenienti da Europa, Russia e Paesi dell’Est risiede soprattutto nei suoi contenuti. Ci si confronterà infatti con docenti internazionali su temi quali la neuroplasticità, ovvero la straordinaria capacità del sistema nervoso di adattarsi nella sua conformazione agli stimoli provenienti dall’esterno così come dall’interno. E ci si occuperà anche del fenomeno della neurogenesi, ovvero la produzione di neuroni nuovi anche nel cervello adulto. Inutile dire l’importanza che questi studi rivestono, soprattutto nel campo di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson.

Google+
© Riproduzione Riservata