• Google+
  • Commenta
30 ottobre 2007

Bari: test di ammissione a Medicina validi. Annullati quelli di chi ha “barato”

Il TAR della Puglia ha accolto il ricorso di alcuni studenti contro l’annullamento del test d’accesso alla Facoltà di Medicina ed Odontoiatria Il TAR della Puglia ha accolto il ricorso di alcuni studenti contro l’annullamento del test d’accesso alla Facoltà di Medicina ed Odontoiatria dell’Università di Bari. Solo il 2% degli studenti che hanno fatto il test di selezione ha avuto contatti con l’esterno durante lo svolgimento della prova. I giudici hanno giustificato la decisione dichiarando che “il fatto accertato che alcuni candidati con sofisticate strumentazioni avessero la possibilità, tramite telefono cellulare, di comunicare con l’esterno e conoscere le risposte ai quiz, non può far ritenere che questi stessi, a loro volta, divulgassero all’interno dell’aula le informazioni in loro possesso” perché “é verosimile che abbiano mantenuto uno stretto riserbo al riguardo onde evitare di essere scoperti”. Per questi motivi, dato che nulla “ha turbato il regolare svolgimento della prova”, “non può ritenersi che si sia in presenza di un vizio radicale che inficia l’intera fase procedimentale di espletamento delle prove scritte, o addirittura dell’intero procedimento”. Le prove del 4 e del 5 Settembre 2007 sono state quindi giudicate dal TAR valide. Una vittoria per gli studenti ‘onesti’ mentre per i ‘furbi’ è previsto l’annullamento della prova. Dovranno infatti essere presi “provvedimenti di esclusione con riguardo ai candidati indagati già identificati e/o da identificarsi dalla Procura della Repubblica”.

Google+
© Riproduzione Riservata