• Google+
  • Commenta
30 ottobre 2007

Percorsi dell’astrazione

A Villa Mondragone, per conto dell’università romana Tor Vergata, dal 5 ottobre fino al 9 dicembre si terrà una mostra dal titolo “P

A Villa Mondragone, per conto dell’università romana Tor Vergata, dal 5 ottobre fino al 9 dicembre si terrà una mostra dal titolo “Percorsi dell’astrazione. Mannucci, Boille, Pace, Santoro”. Vi saranno circa ottanta opere, che sintetizzano e testimoniano la presenza a Roma di grandi maestri dall’astrazione tra cui Edgardo Mannucci, Luigi Boille, Achille Pace e Pasquale Santoro. La mostra, organizzata dal professore di arte contemporanea a Tor Vergata Stefano Gallo presenta a sua volta quattro mostre antologiche dei suddetti artisti, messi a confronto tra loro. Il fine di tale disposizione è presentare quattro diversi linguaggi artistici dell’astrazione che si collocano tutti in una più ampia ottica storica. Infatti Mannucci e gli altri rappresentano quel divenire dell’arte nato in Italia nel dopoguerra e concentratosi a Roma nel 1947.
L’iniziativa, da parte dell’ateneo, è una forma di continuità verso la rilettura di tutte le attività artistiche tenutesi a Roma nei secoli precedenti e soprattutto una forma di conservazione dell’arte in generale. Infatti la mostra in qualche modo si oppone alla velocità di evoluzione dell’arte moderna, temendo una perdita di identità dell’arte stessa e del suo patrimonio secolare.
“Percorsi dell’astrazione” è una mostra ad ingresso libero, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì 10 – 16, sabato e domenica 16 – 20. Per qualsiasi informazione si può contattare Sabina Simeone dell’ufficio comunicazione Villa Mondragone, al numero 3396695216.

Google+
© Riproduzione Riservata