• Google+
  • Commenta
16 ottobre 2007

Trieste: il museo dell’Antartide riapre con una nuova sezione dedicata ai meteoriti

Dopo la pausa estiva, riapre a Trieste il Museo dell’Antartide. Novità di quest’anno una sezione dedicata ai meteoriti ritrovati tra i ghiacci Dopo la pausa estiva, riapre a Trieste il Museo dell’Antartide. Novità di quest’anno una sezione dedicata ai meteoriti ritrovati tra i ghiacci del continente. I meteoriti rinvenuti rappresentano senz’altro di un ottimo punto di partenza per studi sulla climatologia e relativi alla scienza della terra.
Nato nel 2004 come Centro interuniversitario degli atenei di Genova, Siena e Trieste, il museo è strutturato in tre sezioni, ognuna sviluppata e rappresentata da ogni singolo ateneo.
L’Università di Trieste ha strutturato il suo museo in 3 settori: il primo è dedicato alla storiografia dell’Antartide, il secondo racconta la storia dell’esplorazione dell’Antartide attraverso le avventure dei pionieri Scott, Shackleton e Amundsen. Infine il terzo settore è riservato alle esplorazioni italiane che hanno interessato il continente di ghiaccio dagli inizi del ‘900 fino ai nostri giorni.

Google+
© Riproduzione Riservata