• Google+
  • Commenta
8 novembre 2007

L’Università di Ferrara a Gerusalemme

Collaborazione tra ricercatori, avvio di ricerche di carattere sperimentale e
di supporto metodologico-conoscitivo. Non solo: seminari periodici, scaCollaborazione tra ricercatori, avvio di ricerche di carattere sperimentale e
di supporto metodologico-conoscitivo. Non solo: seminari periodici, scambio di
pubblicazioni e informazioni, workshop con la partecipazione congiunta di
docenti e studenti in progetti-pilota di conservazione e valorizzazione del
“patrimonio condiviso” in Israele, nei Territori e in Giordania: questi i
contenuti dell’accorso siglato nei giorni scorsi a Gerusalemme con la
palestinese Al-Quds university e la israeliana Bezalel Academy of art and design
In particolare, la collaborazione tra l’Ateneo di Ferrara e Bezalel sarà
sviluppata in diversi settori dell’urbanistica, dell’architettura e del
disegno industriale, mentre quella con Al-Quds sarà ampliata ad altri ambiti
disciplinari, da quelli medici e scientifici a quelli letterari e giuridici.
“Una grande soddisfazione poter avviare una attivita’ congiunta di
valorizzazione della ricerca scientifica e della didattica nel nome del
dialogo culturale tra Ferrara, Israele e Palestina” ha sottolineato il
Rettore al suo rientro, rimarcando come l’accordo intenda anche testimoniare
come scienza e tecnologia possono essere anche vettori di pace.

In realta’ e dal 2006 che l’Università’ di Ferrara ha avviato una attività di
cooperazione e collaborazione scientifico-culturale con le due Universita’. I
primi contatti tra le tre istituzioni sono avvenuti nel quadro dell’ “Action
Plan” per la Salvaguardia della Città Antica di Gerusalemme, avviato nel
novembre 2005 dal Centro per il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO con la
collaborazione di controparti istituzionali e associazioni israeliane e
palestinesi. In questo ambito, su incarico dell’UNESCO, un gruppo di docenti
dell’Università di Ferrara ha coordinato e realizzato un vasto programma di
ricerche e indagini sul terreno particolarmente impegnative, che hanno
riguardato la realizzazione di un “inventario” del patrimonio
storico-monumentale, l’ identificazione delle priorità di intervento e la
redazione di una serie di progetti pilota per interventi di restauro dei
monumenti, risanamento dell’edilizia storica e riqualificazione urbana nei
diversi quartieri (musulmano, cristiano, armeno ed ebraico).
La collaborazione si è poi sviluppata, sempre nel segno del dialogo e della
collaborazione tra le comunità scientifiche palestinesi ed israeliane,
attraverso la partecipazione al convegno internazionale su i “paesaggi storici
urbani” e con alcune collaborazione scientifico-culturale nel campo della
conservazione del patrimonio urbana. Tali attivita’ verranno poi estese in
diversi settori dell’urbanistica, dell’architettura e del disegno industriale,
coinvolgendo le facoltà di Medicina, Farmacia, Ingegneria, Scienze Giuridiche,
Scienze Naturali, Lettere e Filosofia

Bezalel Academy of Art and Design
Bezalel è sinonimo di oltre 100 anni di arte israeliana, anni di innovazione e
qualità. Bezalel, fondata nel 1906 dall’artista Boris Schatz come la “Bezalel
School of Arts and Crafts,” è oggi la “Bezalel academy of arts and design
Jerusalem”, la principale accademia israeliana d’arte e design, e una delle
più prestigiose al mondo. (Bezalel website)

Al-Quds University
La Al-Quds University, che si definisce l’università araba di Gerusalemme,
conta più di 8 mila studenti provenienti da tutta la Palestina. Dal 1994,
anno in cui l’ unificazione dei suoi college e istituti è stata completata con
l’istituzione di diversi organi di governo unitari, la Al-Quds si è posta
l’obiettivo di fornire “quel genere di alta formazione che consente al
singolo di assumere un significativo controllo sulla propria vita” (dall’
Al-Quds University website). Le sue facoltà coprono tutti i campi, dalla
Medicina e Farmacia all’Ingegneria, dalle Scienze Giuridiche alle Scienze
Naturali e Lettere e Filosofia.
Nelle foto: il tradizionale scambio di doni e, da sx.Il Prof. Daniele Pini, il
rettore Patrizio Bianchi, il Prof. Paolo Ceccarelli e il Direttore dell
Al-Quds University

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy