• Google+
  • Commenta
3 novembre 2007

Workshop per costruire uno Spazio Euro-mediterraneo di alta formazione

Un workshop di confronto ha visto riuniti a Catania i rappresentanti delle Università di Egitto, Israele, Libia, Marocco, Palestina, Tunisi

Un workshop di confronto ha visto riuniti a Catania i rappresentanti delle Università di Egitto, Israele, Libia, Marocco, Palestina, Tunisia e Turchia. Il titolo del workshop è “La riforma degli ordinamenti didattici nelle Università del Mediterraneo” e i risultati confluiranno nei testi preparatori della “Conferenza Ministeriale sulla Costruzione di uno Spazio Euro-mediterraneo dell’Alta formazione e Ricerca”, in programma per l’anno prossimo (2008) sempre nella città di Catania. “L’obiettivo è creare qualcosa che consenta, sul modello dell’Erasmus – ha spiegato Giuseppe Giliberti, professore di Fondamenti di Diritto Europeo all’Università di Urbino e Presidente della Commissione Ministeriale Euromed – lo scambio di studenti e di professori, il riconoscimento dei titoli, la creazione di un’area comune della ricerca: e ciò si inserisce in un processo più vasto, il processo di Barcellona, iniziato nel 1995, cioè la creazione di una partnership a livello economico tra i Paesi dell’Unione Europea e quelli della sponda sud del Mediterraneo, una partnership a livello culturale ed umano, e una partnership a livello di sicurezza. Tutto ciò si sta cominciando faticosamente a costruire”. (Fonte: lasicilia.it)

Google+
© Riproduzione Riservata