• Google+
  • Commenta
4 dicembre 2007

La Sapienza: Master in “Tecniche della comunicazione e strategie per la media education”

Comunicare, educando. E’ quanto si propone il Master di I livello in “Tecniche della comunicazione e strategie per la media education”, organizzato daComunicare, educando. E’ quanto si propone il Master di I livello in “Tecniche della comunicazione e strategie per la media education”, organizzato dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione di Roma e patrocinato dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal Ministero della Comunicazione. Come prevede il bando, il corso formerà infatti professionisti «in grado di operare in modo interdisciplinare tra i media e i processi formativi nella scuola e nell’extra-scuola, offrendo un supporto metodologico nell’ambito di progetti finalizzati all’educazione ai/con i media».
Nel periodo di svolgimento del master (gennaio-dicembre 2008) gli allievi potranno svolgere alcuni stage attinenti alle discipline di studio, seguire laboratori, seminari, workshop, percorsi formativi on-line e partecipazione alla Summer School in Vabia. Il master, promosso in collaborazione con il MED (Associazione Italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione) e Promedia 2000, è particolarmente consigliato ai laureati in Scienze Sociali, umanistiche e scientifico-tecnologiche; ai docenti scolastici, agli animatori, ai formatori culturali e agli operatori mediali. E’ possibile scaricarne il bando all’indirizzo www.medmaster.it. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 dicembre 2007.
Attualmente, la questione relativa all’influenza dei media sulla nostra società diventa, spesso, oggetto di dibattito e mobilita l’opinione pubblica. Il tema è appetibile: le piazze mediatiche ghermiscono opinionisti più o meno competenti, politici, giornalisti, soubrette e quanto altro. Discussioni sterili, spesso viziate da pregiudizi di fondo sull’effetto negativo che i mezzi di comunicazione avrebbero sulla realtà. Mai o raramente si parla invece di media come educatori, come strumenti formativi in ambito sociale, necessari alla diffusione di una cultura aperta al dialogo, all’assistenza e all’integrazione etnica e razziale. E, onestamente, ne avremmo bisogno. Tanto.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy