• Google+
  • Commenta
6 dicembre 2007

Roma: Più Libri, Più Liberi

Parte il 6 e si concluderà il 9 dicembre l’annuale fiera romana della piccola e media editoria. Come ormai da tradizione questa sesta edizion
Parte il 6 e si concluderà il 9 dicembre l’annuale fiera romana della piccola e media editoria. Come ormai da tradizione questa sesta edizione della fiera è stata presentata al Tempio di Adriano, con l’intervento del sindaco Veltroni e di Motta, presidente dell’AIE. L’idea di questa Fiera nasce nel 2002 ad opera del Gruppo Piccoli Editori di Varia dell’Associazione Italiana Editori, con l’obiettivo di far conoscere la produzione di quelle piccole case editrici spesso oscurate dalle case editrici più note e allo stesso tempo discutere le problematiche del settore e realizzare un luogo d’incontro per gli operatori professionali.
Il vasto e articolato programma di incontri con autori, critici e personalità legate all’editoria e alla cultura prevede oltre duecento tra dibattiti e presentazioni, con la partecipazione di grandi personaggi come, solo per citarne alcuni, Andrea Camilleri, Margherita Hack, Niccolò Ammaniti, Giorgio Albertazzi, Piero Angela, Luigi Lo Cascio, Vladimir Luxuria, Piero Grasso, Giovanni Floris, Livia Turco. Sono molti anche i convegni, a partire da quello dell’AIE “Gli stati della lettura”, sull’andamento dei dati sulla lettura in Italia nel corso dell’ultimo anno. Il calendario è vario e va a toccare tutti i campi, dal giallo e noir alla poesia, la narrativa, i racconti brevi, il teatro, gli autori stranieri, Roma presa come soggetto letterario e sono presenti sezioni speciali come lo spazio ragazzi, lo spazio dedicato ai blog, e gli incontri tra gli operatori del settore sull’evoluzione dell’editoria nell’era digitale. Per la prima volta saranno presentate etichette musicali indipendenti, all’interno della “biblio-libreria”.
Arrivata oggi alla sesta edizione, la Fiera può vantare un grande successo, a conferma anche del dinamismo del settore della piccola e media editoria che dal 2001 al 2006 ha visto aumentare l’incidenza del proprio fatturato dal 31% al 35% sul totale dell’intero settore librario, Roma costituisce oggi il 16,5% del mercato editoriale nazionale, mentre nel 2002 era il 14% (dati AIE). Fin dalla sua prima edizione “Più libri più liberi” si è avvalsa della collaborazione del Ministero dei Beni e delle Attività culturali, del Ministero della Pubblica Istruzione, del Comune e della Provincia di Roma e della Regione Lazio, e di partner storici come Biblioteche di Roma, Radio Tre e Atac. La Fiera si svolge sempre al Palazzo dei Congressi dell’Eur, il biglietto intero è di 6 euro, convenzionato tessere Cral, bibliocard e CartaGiovani, 4 euro.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy